Quale vino scegliere al supermercato? Ecco 5 preziosi consigli con un vantaggioso rapporto qualità prezzo

Quale vino scegliere al supermercato?

Scegliere un buon vino al supermercato può essere un compito difficile, soprattutto se non si è esperti in materia. Tuttavia, ci sono alcuni semplici consigli che possono aiutarti a scegliere.

Al supermercato gli scaffali sono pieni di vini e spumanti di diversi tipi e prezzo. A volte scegliere diventa complicato. Vediamo allora alcune regole utili.

La prima regola importante è avere un’idea generale su che cosa si cerca. Ad esempio, se si preferisce un vino rosso o bianco, giovane od invecchiato.

Un secondo consiglio è di guardare l’etichetta del vino. L’etichetta dovrebbe indicare il tipo di uva utilizzata per produrlo e la regione di provenienza. Ad esempio, un vino Primitivo è fatto con uve provenienti dalla Puglia. Inoltre dovrebbe essere di qualità superiore rispetto a un vino prodotto con lo stesso tipo di uva, ma  di una regione diversa.

La prima regola importante è avere un’idea generale su che cosa si cerca. Ad esempio, se si preferisce un vino rosso o bianco, giovane od invecchiato.

La prima regola importante è avere un’idea generale su che cosa si cerca. Ad esempio, se si preferisce un vino rosso o bianco, giovane od invecchiato. – proiezionidiborsa.it

Indice dei contenuti

Guardare l’etichetta in bottiglia e il prezzo di vendita

Un terzo consiglio, su quale vino scegliere al supermercato, riguarda i dati in etichetta di produzione del vino. I vini migliori sono quelli che sono stati imbottigliati o prodotti di recente, perché ricchi di polifenoli.

Oltre ai dati, un quarto consiglio riguarda il prezzo del vino. Non è sempre vero che i vini più costosi sono i migliori. È  probabile però, che i vini a prezzi molto bassi non siano di alta qualità.

Da ultimo può essere utile chiedere consiglio al personale del supermercato. I dipendenti del reparto vini spesso hanno una buona conoscenza del prodotto e possono aiutare a scegliere un vino, che soddisfi il palato e anche la tasca.

Quale vino scegliere al supermercato: vini italiani da un prezzo accettabile

Ci sono molti vini italiani di buona qualità che hanno un prezzo accessibile. Ecco alcuni esempi:

Il Chianti è un rosso famoso, spesso disponibile a prezzi ragionevoli. Il Chianti Classico, proveniente dalla zona omonima della Toscana, è considerato tra i migliori. È prodotto principalmente con uve Sangiovese e può essere trovato a prezzi ragionevoli. Il Chianti Classico Riserva ha un prezzo medio intorno ai 15-20 euro e offre un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Un terzo consiglio, su quale vino scegliere al supermercato, riguarda i dati in etichetta di produzione del vino

Un terzo consiglio, su quale vino scegliere al supermercato, riguarda i dati in etichetta di produzione del vino – proiezionidiborsa.it

Il Montepulciano d’Abruzzo è un altro vino rosso italiano di qualità prodotto con uve Montepulciano. È spesso disponibile a prezzi accessibili. È noto per essere robusto e di lunga durata.

Il Nero d’Avola è un rosso prodotto in Sicilia con uve Nero d’Avola. Ha un aroma intenso e fruttato.

Tra i bianchi troviamo il Soave Classico: questo vino bianco è prodotto nella regione del Veneto, con uve Garganega. Il Soave Classico è un vino fresco e leggero.

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi è un vino bianco, prodotto nella regione delle Marche con uve Verdicchio. Si presenta fresco e minerale.

Tenere presente che i prezzi possono variare a seconda della regione e del punto di vendita. Questi sono solo alcuni esempi di vini italiani con un vantaggioso rapporto qualità prezzo. Ci sono molte altre varietà e regioni in Italia che offrono vini di qualità, sempre a prezzi accessibili.

Consigliati per te