Quale futuro per i 3 migliori titoli della settimana scorsa a Piazza Affari?

Mercati che sembrano all’inzio di un crollo ma come al solito ci sono titoli che vanno contro corrente. Quale futuro per i 3 migliori titoli della settimana scorsa a Piazza Affari?

Prima di rispondere alla domanda facciamo subito notare che i tre titoli in questione (Esautomotion, EEMS e Tesmec) sono stati consigliati dal nostro Ufficio Studi negli ultimi quindici giorni. In tutti i casi, quindi, chiunque avesse seguito le indicazioni dell’analisi grafica medianti nostri strumenti proprietari avrebbe portato un guadagno in doppia cifra.

Andiamo ora ad analizzare ciascun titolo separatamente.

Quale futuro per i 3 migliori titoli della settimana scorsa a Piazza Affari? Le indicazioni dell’analisi grafica sul titolo Esautomotion

Il titolo Esautomotion (MIL:ESAU) ha chiuso la giornata di contrattazione del 21 a 5,7 euro in rialzo dell’1,79% rispetto alla seduta precedente.

Nell’ultimo report facevamo notare come dopo una breve pausa il rialzo delle azioni Esautomotion potrebbe essere già ripartito verso nuovi massimi.

Dopo la rottura della resistenza offerta dal I obiettivo di prezzo in area 4,3 euro, con l’ulteriore rialzo cui abbiamo assistito nel corso di questa settimana il titolo potrebbe apprezzarsi ancora di più. In questo caso le quotazioni di Esautomotion potrebbero andare a raggiungere area 6,14 euro (II obiettivo di prezzo), prima, e area 7,98 euro (III obiettivo di prezzo), poi.

È interessante notare che già a metà dicembre lo Swing Indicator, dopo una fase di incertezza, aveva dato un nuovo segnale di acquisto.

I ribassisti potrebbero ribaltare la tendenza in corso nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 4,3 euro. Un indizio in tal senso si avrebbe con una chiusura settimanale inferiore a 5,00 euro.

esautomotion

Il titolo EEMS

EEMS (MILEEMS) ha chiuso la seduta del 21 gennaio invariato rispetto alla seduta precedente e ha segnato un ultimo prezzo a 0,189 euro.

Dopo il report dell’Ufficio Studi, quando il titolo quotava in area 0,1568 euro, in cui si tracciavano gli obiettivi della proiezione rialzista in corso, le quotazioni hanno guadagnato circa il 60% segnando un massimo in area 0,2460 euro. Da notare che questo livello è molto vicino alla massima estensione rialzista in area 0,259 euro (III obiettivo di prezzo). Conseguentemente, è partito un ritracciamento che ha fatto scendere il titolo EEMS fino in area 0,189 euro.

Per la prossima settimana, quindi, si consiglia molta prudenza. Una chiusura settimanale inferiore a 0,1638 euro, infatti, farebbe precipitare al ribasso la tendenza in corso sul titolo.

EEMS

Il titolo Tesmec

Il titolo Tesmec (MIL:TES) ha chiuso la seduta del 21 gennaio a 0,1636 euro in ribasso del 2,89% rispetto alla seduta precedente.

Dopo la pubblicazione del report il titolo ha guadagnato oltre il 30%, ma la corsa al rialzo non è ancora finita. Anzi, potrebbe essere solo all’inizio. Come si vede dal grafico, la chiusura settimanale è stata superiore all’importantissima resistenza in area 0,1535 euro (I obiettivo di prezzo). A questo punto, quindi, ci sono tutte le condizioni affinché le quotazioni di Tesmec possano raggiungere gli obiettivi indicati in figura. In particolare, si noti la massima estensione in area 0,31 euro che potrebbe portare a una performance di oltre il 90%.

tesmec

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te