Profumare la casa in modo naturale quando si cucina eliminando odori sgradevoli sarà un gioco da ragazzi con questi ingredienti della dispensa

Preparare tanti manicaretti è davvero bello, rilassante e ci dona tante soddisfazioni. All’ora di pranzo o cena ritrovarsi insieme ai propri cari, magari davanti a un buon piatto, dovrebbe essere la norma, anche se vari impegni della vita lavorativa o scolastica spesso ce lo impediscono. Quando, però, è possibile e si ha voglia e tempo di mettersi ai fornelli, la gioia è grande. Un risvolto negativo c’è, è quello degli odori. Non tutte le preparazioni ci inebriamo con odori che sanno di casa, di famiglia e che ci prospettano cibi buoni. Altre volte un odore sgradevole è necessario per poter poi gustare piatti molto saporiti, siano essi a base di verdura o dei fritti.

Profumare la casa in modo naturale quando si cucina eliminando odori sgradevoli sarà un gioco da ragazzi con questi ingredienti della dispensa

Entrare in un ambiente dal profumo gradevole dona subito una sensazione di benessere e ci si sente accolti. Se si sta cucinando qualche pietanza che emana un odore forte, è bene correre ai ripari. Ci sono tanti metodi semplici da utilizzare, sfruttando pochi ingredienti facilmente reperibili in casa. Vediamone alcuni.

  • Se si sta friggendo del pesce, si potrà mettere in padella una buccia di limone. Col calore si sprigioneranno aromi gradevoli che copriranno la puzza di fritto. Un altro metodo consiste nel far bollire in un pentolino il succo di un limone e un po’ di bicarbonato. L’effetto sarà immediato;
  • sempre in caso di frittura, si può utilizzare una mela. Basterà tagliarla, togliere i semi e metterne qualche pezzetto in padella. Al posto della mela si potrebbe utilizzare del sedano;
  • se, invece, si sta cuocendo il cavolfiore o altra verdura, un metodo consiste nel mettere nella pentola un cucchiaio di aceto; un altro sistema è quello di aggiungere all’acqua di cottura un cucchiaio di latte;
  • sempre per verdure dall’odore forte, si potrebbe appoggiare sul coperchio della mollica di pane intrisa di aceto, vicino al punto di sfogo del vapore;
  • una fetta di pane nell’acqua di cottura è un altro modo per poter assorbire gli odori.

Uno spray per ambienti fai da te

Dopo aver cucinato, si potrebbe spruzzare nelle stanze uno spray fai da te.

Occorrente:

  • una boccettina con erogatore, tipo quelli da profumo;
  • 50 ml di alcol;
  • acqua, meglio se demineralizzata;
  • olio essenziale di arancia o limone.

Versare nella boccettina l’alcol e l’acqua, poi aggiungere 3 o 4 gocce di olio essenziale, agitare e spruzzare nella stanza.

Profumare la casa in modo naturale quando si cucina eliminando odori sgradevoli sarà un gioco da ragazzi con questi ingredienti della dispensa.

Ricordiamo anche che per profumare tutta la casa in modo naturale sono davvero efficaci questi consigli della nonna.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te