Per profumare tutta la casa in modo naturale sono davvero efficaci questi consigli della nonna

Che bello stare ai fornelli e concederci un fritto ogni tanto! Pesce o carne cucinati in padella con un po’ di olio o burro sono davvero una delizia. Ma anche gli arrosti non sono male. Che dire della verdura bollita, poi. Purtroppo, al di là del piacere provato tramite le papille gustative, l’olfatto non è a volte molto contento. Nell’aria, infatti, si diffondono molecole non sempre gradevoli. Spruzzare i deodoranti spray in commercio sembrerebbe la soluzione più semplice, ma pensiamo al luogo: la cucina è piena di utensili, piatti, frutta, pensiamo ai bimbi o al cane. A volte, potrebbe essere utile anche provare delle alternative.

Per profumare tutta la casa in modo naturale sono davvero efficaci questi consigli della nonna

Un tempo le case delle nonne erano piene di odori buoni, specialmente quando avevano cucinato un bel pranzetto. La loro saggezza unita al bisogno, ha fatto sì che si potesse profumare casa con quel poco che si può trovare in dispensa.

  • Per prima cosa, serve una pentola con dell’acqua. Come primo rimedio ai cattivi odori del cucinato si può mettere a bollire qualche cucchiaio di aceto di vino o di mele. In questo modo si neutralizzerà, ad esempio, l’odore lasciato dalla cottura del cavolfiore o del broccolo;
  • sempre in un pentolino d’acqua, lasciare bollire una manciata di chicchi di caffè e un po’ di anice stellato. Questo aroma è davvero gradevole. In alternativa al caffè si può usare l’orzo. In questo caso il liquido si potrà anche sorseggiare.

Altri due consigli

  • Quando mangiamo arance e mandarini dovremmo mettere da parte le bucce. Se facciamo bollire quelle d’arancia con delle stecche di cannella, oppure quelle del mandarino con alcuni chiodi di garofano, otterremo una fragranza piacevole, come se avessimo preparato un dolce;
  • infine, sempre in una pentola con dell’acqua, si possono fare bollire delle bacche di ginepro insieme a della noce moscata grattugiata.

Se si vuol profumare solo la cucina, basterà spegnere il fuoco dopo qualche minuto da quando iniziamo a sentire l’odore buono provenire dal bollore. Se desideriamo che l’aroma di diffonda meglio nelle altre stanze, basterà spostare la pentola e metterla su qualche ripiano, avendo cura di porre un sottopentola per non rovinare i mobili e di mettere la pentola in un punto non accessibile a bambini o animali domestici. Per profumare tutta la casa in modo naturale sono davvero efficaci questi consigli della nonna.

Un ultimo consiglio furbo: quando l’acqua usata si sarà raffreddata, basterà metterla in uno spruzzino e utilizzarla per dare una piacevole fragranza ai cuscini del divano o ai tappetini del bagno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te