Prepariamoci all’estate con questi esercizi per le braccia da fare mentre camminiamo per averle meno flaccide anche a 50 anni

L’estate è per molti la stagione più bella dell’anno, anche più bella della primavera. È il momento di andare al mare, il periodo delle ferie e del meritato riposo. Le temperature ci fanno scoprire gambe e braccia e ci sentiamo subito più allegre e propositive. Ma ecco che pensiamo subito al nostro corpo e a quello che non ci piace. Non andiamo in palestra da tanto e ci vediamo più gonfie e meno toniche di sempre. Anche senza andare in palestra, ci sono degli esercizi da fare a casa che possono essere utili. Ne abbiamo già visto alcuni da fare per contrastare le famose braccia a pipistrello. Ma se non abbiamo voglia o tempo di allenarci in casa, perché non abbinare qualche esercizio alle nostre passeggiate?

Prepariamoci all’estate con questi esercizi per le braccia da fare mentre camminiamo per averle meno flaccide anche a 50 anni

Non serve per forza andare a correre per rimettersi in forma, possiamo anche camminare. Fare attività fisica e movimento non significa faticare ore e ore in palestra. Come riporta anche l’Istituto Superiore di Sanità, si tratterebbe di qualunque sforzo che si traduca in un consumo di energia. Consumo di energia superiore a quello della condizione di riposo.

Camminare e allenare anche le braccia

Quindi, camminare a passo sostenuto corrisponderebbe ad un’attività fisica moderata. Camminare aiuterebbe anche a migliorare l’equilibrio, alternando camminate all’indietro, di lato o sulle punte. Quindi, non abbiamo più scuse, il tempo per una bella passeggiata possiamo trovarlo tutti. Ora che è arrivata la bella stagione, sfruttiamo le giornate di sole per uscire e allenarci. Il primo esercizio che proponiamo è davvero molto semplice, si può fare camminando a qualsiasi velocità. Mentre camminiamo, facciamo delle circonduzioni con le braccia, per sciogliere le spalle. Con la schiena dritta, ruotiamo le braccia sia in senso orario che antiorario. Partiamo dall’altezza del busto e alterniamo nelle due direzioni e facciamone 10 per ogni direzione.

Un altro esercizio molto facile consiste nell’eseguire delle spinte in avanti, praticamente dare dei pugni come un puglie. Schiena sempre ben dritta, partiamo dalla posizione di difesa, con i gomiti piegati davanti al busto. Alterniamo le due braccia, ritornando sempre nella posizione di partenza per 15 volte. Possiamo anche incrementare il lavoro alternando anche con delle spinte sopra la testa. Ultimo esercizio, con le braccia aperte e distese, all’altezza delle spalle. Palmi dritti rivolti verso l’esterno come se dovessimo spingere qualcosa che ci viene addosso. Teniamo le braccia tese e ruotiamole in senso orario e poi antiorario, con lo stesso numero di ripetizioni. Andremo a far lavorare le spalle, ma anche i muscoli delle braccia.

Quindi, prepariamoci all’estate con questi esercizi per le braccia davvero semplici che possono fare proprio tutti. Ma se vogliamo un fisico più proporzionato, non dimentichiamoci di allenare anche glutei e gambe. Le gambe, in particolare, vengono spesso trascurate per la paura che diventino troppo muscolose e poco femminili.

Approfondimento

Tutti pensano a braccia e glutei, ma con questi facili esercizi anche le gambe saranno incredibilmente più toniche e snelle

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te