Potremmo ridurre la glicemia e abbassare il colesterolo grazie a questa ricetta economica pronta in 5 minuti

Secondo gli esperti, mangiare frutta e verdura almeno 5 volte al giorno contribuirebbe al benessere del nostro organismo. Naturalmente cerchiamo di acquistare prodotti di stagione, perché costano meno e contengono più vitamine e minerali utili. L’arrivo della primavera ha portato sui banchi dei mercati e dei supermercati tante varietà di frutta e verdura. Infatti, nel carrello della spesa di maggio non dovrebbero assolutamente mancare le fragole, i carciofi, gli asparagi e così via. Non dimentichiamo un altro alimento primaverile davvero eccezionale, ma che spesso non sappiamo come cucinare. Parliamo delle fave fresche, un prodotto molto nutriente e poco calorico.

Un alimento spesso trascurato

Le fave sono dei legumi dalle molteplici proprietà. Secondo gli esperti, questo alimento potrebbe aiutare la salute dell’intestino favorendo l’evacuazione. Ma le fibre agirebbero anche sul buon funzionamento del cuore, controllando l’assorbimento degli zuccheri. Con il consumo delle fave potremmo ridurre la glicemia e abbassare il colesterolo. Questo legume sarebbe, quindi, una vera e propria miniera d’oro per la nostra salute. Anche se non dovrebbe essere assolutamente toccato e mangiato da chi soffre di favismo.

Nelle righe precedenti abbiamo affermato che le fave sono poco utilizzate in cucina. Ma in realtà questo legume è molto versatile. Possiamo prepararlo in padella, stufato, ma anche aggiungerlo alle zuppe. Non tutti sanno che le fave sono perfette per preparare un pesto dal sapore molto delicato.

Ecco gli ingredienti:

  • 250 g di fave;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 120 g di pecorino;
  • pinoli q.b.;
  • olio EVO q.b.;
  • sale q.b.

Potremmo ridurre la glicemia e abbassare il colesterolo grazie a questa ricetta economica pronta in 5 minuti

Iniziamo la nostra ricetta occupandoci della pulizia delle fave. Eliminiamo la buccia verde e la pellicina che le riveste. Versiamo il nostro legume nel contenitore di un mixer da cucina. Gli amanti della tradizione possono utilizzare il classico mortaio. Aggiungiamo lo spicchio di aglio, il pecorino, i pinoli, l’olio EVO e aggiustiamo di sale. Frulliamo quindi tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

Ora possiamo utilizzare il pesto per condire la pasta, oppure per accompagnare i secondi sia di pesce che di carne. Il pesto di fave fresche ha un gusto molto delicato e si prepara in pochi minuti. Per insaporire maggiormente questo condimento possiamo frullare, insieme a tutti gli ingredienti, anche qualche foglia di basilico.

Lettura consigliata

Mai più zucchine lesse senza sapore a pranzo o a cena grazie a questo contorno gustoso che non appesantisce

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te