Potremmo eliminare la pancia gonfia con questa cottura veloce per verdure e pesce che ci fa anche risparmiare soldi

Un’alimentazione sana ed equilibrata potrebbe aiutarci a migliorare la nostra salute, ma anche a mantenerci in forma. Soprattutto frutta e verdura ci vengono incontro, anche migliorando alcune funzioni vitali. Spesso ci concentriamo sul tipo di cibi, però, non prendendo in considerazione il tipo di cottura. Questo è un grave errore, poiché alcuni alimenti perdono le loro proprietà in base a come vengono cucinati.

Per evitare questo problema, potremmo provare una tipologia di cottura che arriva direttamente dall’Oriente. Si tratta della cottura a vapore, con cui non solo si cucinano verdure, ma anche pesce, carne e alcuni tipi di pasta. Potremmo eliminare la pancia gonfia con questa cottura veloce e semplice.

Tutti i benefici

La cottura a vapore ha tantissimi benefici. In primo luogo ha la capacità di mantenere le proprietà del cibo. Questo significa che sali minerali, vitamine e altri elementi non vengono compromessi. In questo modo il nostro corpo potrà assorbirli completamente. Inoltre, anche il colore del cibo non verrà intaccato e sarà possibile creare composizioni appetitose. Allo stesso modo, anche i loro aromi naturali saranno preservati e in grado di stimolare l’appetito.

Cuocere attraverso il vapore vuol dire anche la totale mancanza di prodotti grassi, come olio e burro. In questo modo non si aggiungeranno calorie ai cibi e potrebbe essere un buon metodo per dimagrire. Non contenendo acidi grassi, i cibi cotti al vapore sono anche facilmente digeribili. Questo potrebbe diminuire la possibilità di pancia gonfia e favorire la perdita di peso.

Potremmo eliminare la pancia gonfia con questa cottura veloce per verdure e pesce che ci fa anche risparmiare soldi

Un beneficio nascosto di questo tipo di cottura è la convenienza e la velocità nella preparazione. Infatti, per cucinare al vapore bastano acqua e sale. Inoltre richiede solo pochi minuti, soprattutto se si tagliano gli alimenti in piccoli pezzi. Non dovremo, quindi, utilizzare né condimenti né aspettare lunghe ore sui fornelli, che alzeranno solo le nostre bollette.

Ci sono vari metodi per cucinare al vapore. Il più popolare è quello con cottura a pressione. In questo caso gli alimenti cuociono a più di 100 gradi. Il cibo sarà pronto in pochissimo tempo e manterrà tutte le sue proprietà. Generalmente utilizziamo una pentola a pressione, facilmente acquistabile in negozio o online. Un metodo ancora più semplice è quello del cestello. Infatti, possiamo prendere una semplice pentola, versare l’acqua e portare ad ebollizione. Successivamente, mettiamo un cestello o uno scolapasta all’interno della pentola, senza che tocchi l’acqua. Mettiamo all’interno gli alimenti che vogliamo cucinare. In pochi minuti potremmo gustare un pranzo o una cena salutare, colorata e profumatissima.

Lettura consigliata

Queste 2 ricette estive con pollo o pesce perfette per un pranzo leggero saranno pronte in meno di 20 minuti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te