Potrebbe abbassare il colesterolo e rinvigorire la memoria questo frutto poco conosciuto da mangiare anche durante le feste

Sappiamo che per stare bene e rimanere in salute è fondamentale curare la propria alimentazione. Frutta e verdura (almeno 5 porzioni al giorno), legumi, cereali, pesce azzurro. Sono solo alcuni degli alimenti che rafforzano le difese del nostro organismo e lo aiutano ad allontanare alcune importanti malattie.

Ad esempio in questo precedente articolo abbiamo fornito una gustosissima ricetta ricca di vitamina D e K che aiuterebbe ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e a proteggere il cuore.

Ricordiamo anche che questo amato vegetale potrebbe allungare la vita del cervello e aumentare le capacità mentali.

L’importanza di mangiare la frutta

In particolare, gli esperti raccomandano di consumare almeno 3 porzioni di frutta al giorno. Da mangiare dopo i pasti principali o come spuntino sano e salutare.

Pere, mele, kiwi, mandarini, ecc. Sono tutti alimenti che hanno delle importanti proprietà benefiche, fondamentali per il nostro organismo.

Ci sono anche dei frutti meno conosciuti ma possiedono ugualmente un’ottima fonte di vitamine e sali minerali.

È il caso di parlare di un frutto in particolare, chiamato frutto del drago, conosciuto anche come pitaya o pitahaya. Prodotto da alcune specie di cactus e originario dell’America Centrale.

Un frutto dall’aspetto molto affascinante, che ricorda esteticamente un fico d’india. È caratterizzato da una buccia coriacea di colore rosso (ma anche giallo o rosa) e una polpa che presenta dei semini neri commestibili, simili a quelli del kiwi. Proprio la sua polpa è molto dolce, cremosa e rinfrescante.

Il frutto del drago è facile da consumare, basta tagliarlo a metà e gustare il suo interno con l’aiuto di un cucchiaino. Ma questo alimento è anche ottimo da aggiungere nei frullati o nelle macedonie. Nei Paesi asiatici accompagna spesso piatti di carne o pesce.

Potrebbe abbassare il colesterolo e rinvigorire la memoria questo frutto poco conosciuto da mangiare anche durante le feste

Secondo gli esperti, il frutto del drago sarebbe una buona fonte di vitamine e minerali. Infatti, potrebbe abbassare il colesterolo e rinvigorire la memoria questo frutto poco conosciuto da mangiare anche durante le feste.

Un alimento dalle proprietà antiossidanti che potrebbe aiutare a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Contribuirebbe, quindi, a diminuire la formazione delle pericolose placche, responsabili delle malattie del cuore e dell’ictus. Ma non solo, il frutto del drago stimolerebbe anche l’attività celebrale, favorendo la concentrazione e la memoria.

Naturalmente il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi al medico se si soffre di particolari patologie.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te