Possono ricevere una visita di controllo gratuita a fine maggio i soggetti che hanno questa comune malattia

Gli esperti ce lo dicono sempre. La salute di una persona passa non solo per efficaci metodi preventivi. Ma anche tramite una corretta fase di monitoraggio. D’altronde possiamo intervenire su moltissime patologie e malattie semplicemente adottando con costanza e un pochino di impegno alcune indicazioni. Alle volte gli esperti consigliano di effettuare questi controlli a 40, 50 e 60 anni per verificare lo stato di alcuni organi.

Altre volte è importante anche monitorare il sangue. Così, oltre a vedere se siamo compatibili per donarlo, potremmo ricevere indicazioni importanti sul nostro stato di salute. Per esempio, questa malattia diffusa soprattutto tra gli uomini si potrebbe scovare grazie a un semplice esame del sangue.

Tra le malattie diffuse che hanno bisogno di un controllo saltuario ma costante, rientra certamente l’asma. Così dovranno stare attenti a questa possibilità, visto che possono ricevere una visita di controllo gratuita, i soggetti che hanno questa patologia.

Come richiedere l’appuntamento

Le date da segnare sono quelle che vanno dal 23 al 27 maggio. In questi giorni, infatti, si svolge l’evento patrocinato dalla Società Italiana di Pneumologia e dalla SIIAIC e promosso da FederAsma e Allergie chiamato Zero Asma Week. Gli specialisti dei centri aderenti metteranno a propria disposizione il proprio tempo per effettuare gratuitamente una visita di controllo nei confronti di tutti coloro che vorranno partecipare. La condizione è quella di avere la patologia di asma già diagnosticata. Una situazione, questa, che riguarda moltissimi di noi. D’altronde, l’asma è una delle malattie respiratorie croniche più diffuse al Mondo.

Occorre così iscriversi ad uno dei centri specializzati presenti nella zona d’interesse. Per farlo, occorre prima chiamare il Numero Verde 800 628989 (aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18). Dopo aver ricevuto le informazioni in merito, potremo fissare l’appuntamento presso il centro specialistico di riferimento per uno dei giorni indicati.

Possono ricevere una visita di controllo gratuita a fine maggio i soggetti che hanno questa comune malattia

Questa malattia complessa consiste in una infiammazione delle vie aeree. La risposta del corpo è varia. Spesso avvengono episodi di crisi respiratorie, tosse e respiro sibilante. Gli attacchi, se non trattati adeguatamente, potrebbero essere molto gravi ed in alcuni casi fatali. Per questo è essenziale intervenire tramite adeguati controlli preventivi e di monitoraggio. Alcuni fattori causanti possono essere ereditari, altri sono collegati a fattori ambientali. Tra questi c’è l’inquinamento dell’aria, ma anche l’esposizione a muffe, acari e umidità. Così non dovremmo perdere questa importante opportunità di controllo.

Lettura consigliata

L’INPS riconosce la pensione anticipata e assegni fino a 523 euro ai soggetti che soffrono di questa patologia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te