Pochi sanno come conservare il pane una vita e questo trucco per averlo fragrante dopo mesi

Probabilmente, già dai tempi delle nostre nonne, sapremo che se c’è un alimento che non dovrebbe essere mai buttato, quello è il pane. Infatti, anche solo simbolicamente, buttare del pane avanzato per la sola inconsapevolezza di come conservarlo è davvero uno spreco assoluto. Infatti, potremmo utilizzare quel pane vecchio per ricette di recupero come pan grattato o questa deliziosa pappa al pomodoro.  Inoltre, con qualche piccola accortezza e segreto potremmo averlo sempre fresco e croccante come appena comprato. Tuttavia, ancora pochi sanno come conservare il pane una vita e il trucco per averlo fragrante dopo mesi.

A seconda del tempo

Il primo segreto per una corretta conservazione del pane è il mantenimento del livello di umidità del pane stesso. Il pane infatti indurisce e diventa “vecchio” nel momento in cui perde idratazione. Dunque, se il nostro obbiettivo è conservarlo un paio di giorni sarà sufficiente riporre il pane nel sacchetto originale da lasciare fuori dal frigo. Infatti, molti commettono questo errore ma mettendo il pane in frigo, non solo lo renderemo molliccio, ma questo fungerà da spugna per gli odori raccogliendo tutti quelli del frigo. Se invece puntiamo a tempi di conservazione più lunghi potremmo scegliere dei panni in cera d’api, o utilizzare appositi porta pane in ceramica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Pochi sanno come conservare il pane una vita e il trucco per averlo fragrante dopo mesi

Tuttavia il modo migliore per avere eternamente del pane fresco è congelarlo, sia intero che a fette. Nel caso in cui avessimo deciso di congelare del pane a fette, sarà importantissimo che la pagnotta non sia calda al momento del taglio. Questo permetterà di tagliarla in modo regolare ed evitare shock termici dannosi. Una volta fatte le fette, sarà possibile inserirle dentro ai sacchetti gelo per congelatore ed inserirle in freezer. Per scongelarle sarà sufficiente lasciarle a temperatura ambiente mentre, se intendiamo farlo con il microonde, questo potrebbe rendere il pane molliccio.

Il segreto del pane croccante come il primo giorno

Se invece abbiamo acquistato una pagnotta che vogliamo congelare intera, questo è possibile, se non addirittura migliore come metodo. Sempre dopo averla fatta freddare, la inseriremo in un sacchetto per alimenti da mettere in freezer. Quando avremo bisogno della pagnotta, la lasceremo scongelare per una notte applicando un trucchetto magico il giorno successivo. Riscaldiamo il forno a 180° e prima di inserirci la pagnotta, la spruzzeremo con dell’acqua sulla superficie. Questo passaggio, che tecnicamente viene detto “rigenerazione”, consentirà di tirare fuori tutti gli aromi del pane ed avere una crosta croccante sotto i denti anche dopo mesi.

Approfondimento

Non aceto e bicarbonato ma questi 5 fenomenali rimedi naturali eliminano i cattivi odori dal frigo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te