Pochi sanno che per avere castagne aromatizzate e cotte a puntino basta questo semplice trucchetto

Le castagne sono per antonomasia i frutti dell’autunno e molti le apprezzano per la loro bontà e duttilità in cucina. Tuttavia, non tutti sanno che le castagne sono dei frutti con delle incredibili proprietà benefiche.

Infatti, come riportano diversi studi, esse avrebbero un basso indice glicemico, anche grazie all’elevato contenuto di fibre. Inoltre, sarebbero una buona fonte di acidi grassi essenziali, che potrebbero apportare benefici sia a grandi che piccini.
In questo articolo, però, vedremo come arrostirle in casa senza bruciarle ed in maniera tale che possano sbucciarsi facilmente.

Tuttavia, pochi sanno che per avere castagne aromatizzate e cotte a puntino basta questo semplice trucchetto

Non avendo a disposizione a casa una padella con i buchi, un ottimo modo per arrostire le castagne è quello di utilizzare il forno di casa.

Per prima cosa bisogna inciderle dalla loro parte più bombata. Quindi con un coltello, partendo dalla base, effettuiamo un taglietto poco profondo fino all’apice. Questo procedimento è fondamentale per almeno due motivi:

  • per non far scoppiare le castagne durante la cottura;
  • per aprirle molto più facilmente una volta cotte.

Una volta castrate tutte le castagne, prendiamo una teglia da forno e rivestiamone la base con un foglio di carta stagnola.
Al questo punto, versiamo dell’abbondante sale fino, fino a ricoprirne tutta la superficie. Una volta terminato questo processo, adagiamo un altro foglio di carta stagnola al di sopra dello strato di sale.

Con questo strato protettivo appena creato, le castagne non si bruceranno perché non entreranno in contatto con la teglia rovente.
A questo punto, versiamo nella teglia tutte le nostre castagne, ma prima di infornare c’è un ultimo passaggio da non dimenticare.

La fase di cottura

Per dare un tocco in più alle nostre castagne arrostite, si potrebbero aggiungere degli aromi.
Infatti, pochi sanno che per avere castagne aromatizzate e cotte a puntino basta questo semplice trucchetto.

Anche se non si tratta di un’usanza molto comune, per le nostre nonne era quasi la normalità aromatizzare le castagne arrostite.
Infatti, prima di inserirle nel forno, o di cuocerle sulle padelle bucherellate, si usava mettere qualche foglia di alloro. Oppure, in alternativa, venivano adagiati dei mazzetti di rosmarino, o le bucce dei mandarini.
Una volta scelto l’aroma da aggiungere, possiamo infornare a 220 gradi fino a cottura ultimata.

Un ultimo trucchetto per sbucciare le castagne in un minuto

Una volta cotte, un trucchetto davvero geniale che ci permetterà di sbucciare le castagne in un minuto è quello di chiuderle in un canovaccio pulito.
Fatto ciò, basterà lasciarle riposare per 5 minuti, in maniera tale che l’umidità interna possa renderle più morbide e facili da sbucciare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te