Più giovani a 60 anni con 3 acconciature molto di tendenza in autunno

capelli

Arrivati all’età di cinquant’anni e più ci si potrebbe sentire non più tanto giovani come prima. Si tratta solamente di una questione di spirito, perché giovani si resta sempre dentro. Tuttavia è vero che una buona acconciatura di capelli ha la possibilità di farci diventare più giovani di 10 anni.

I capelli dopo una certa età cominciano a perdere di volume e anche di forza. Le radici sul cuoio capelluto iniziano a imbianchire e molti cercano la tinta bionda proprio per nascondere i capelli bianchi. Ma anche coprire le rughe sulla fronte con una buona frangetta.

Tuttavia colorare i capelli e nascondere il viso non sempre è la strada migliore. Ecco allora come diventare più giovani di 10 anni con tre acconciature, che si portano molto in questo autunno.

Come ringiovanire a sessant’anni e più

Molti pensano che, arrivati a sessant’anni e oltre, bisogna dire addio ai capelli lunghi. Certamente tenerli corti potrebbero aiutare anche a mantenerli più forti in salute. Però non bisogna per forza privarsi dei capelli lunghi, a patto però che siano in buone condizioni e non siano troppo fini di struttura.

Nel caso meglio piuttosto pensare ha un taglio un po’ scalato proprio per aumentarne il volume. Inoltre questo tipo di taglio è molto facile da prendersene cura ogni giorno. Quando vediamo che non ci riusciamo più, basta passare dal parrucchiere perché ce lo risistemi. Un modo per essere più giovani a 60 anni con 3 acconciature di tendenza, come la seguente.

Un caschetto e un po’ di frangia

Ormai è diventato uno dei tagli più graditi alle persone con più di sessant’anni. Questo perché il bob dà un tocco di modernità, e per di più si adatta a diverse tipologie di viso. La frangia è quella che determina anche il tipo di stile, che si vuol dare all’acconciatura. Se si desiderasse essere attraenti, ecco che ci vorrebbe una  frangia a tendina un po’ più lunga.

Il taglio di mezza lunghezza

Dei colori molto di tendenza, in questo autunno 2022, saranno proprio il bruno e il rosso. Si prestano molto ai visi che non possono sopportare il biondo, soprattutto dopo i sessant’anni. In questo caso è meglio un taglio di mezza lunghezza e ben strutturato. Il rosso e il bruno rame nelle giuste tonalità sono dei colori caldi, che tendono a ringiovanire che il viso.

Più giovani a 60 anni con 3 acconciature e un tocco di biondo magico

Certamente il biondo è un modo per nascondere i capelli bianchi. Dopo i cinquant’anni le colorazioni più indicate sono un biondo miele oppure caramello. Molto meglio che un biondo platino, che invece di ringiovanire il viso, potrebbe invece invecchiarlo.

Questi tipi di biondo apportano in più del volume ai capelli fini. Però bisogna partire da un colore di capello che è già portato verso il biondo. Quando si colorano non bisogna spostarsi troppo dalla loro colorazione naturale. Bisogna sempre non scendere oltre i due toni di colore per avere dei buoni risultati. Certamente una persona che ha i capelli di bruno scuro, non può trasformarli in biondi, tuttalpiù un rosso.

L’acconciatura adatta ad una sessantenne

Sembrerà strano ma a volte le cose più semplici sono le migliori. Un’acconciatura che può aiutare molto a ringiovanire, soprattutto a una certa età, è lo chignon. Non quello alto, ma giusto nel mezzo, in modo che non tira troppo ne crea un volume eccessivo. Volendo si potrebbero aggiungere delle mesh, che cadono di lato. In questo modo sarà veramente un taglio delizioso e attraente.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te