Pisolino pomeridiano, ecco quale sarebbe la durata giusta per proteggere cervello e cuore limitando il colesterolo

dormire

Sarebbero diversi i benefici che il nostro organismo riceverebbe dai pisolini pomeridiani, anche se non sempre gli impegni ci danno la possibilità di farli. Così come potemmo trarre giovamento dal mangiare poco e più volte al giorno, anche riposarsi spesso per pochi minuti ci farebbe bene. La pressione sanguigna diminuirebbe dando una tregua al nostro corpo.

Quando siamo adolescenti, il livello di attenzione che ci viene richiesto è molto alto. Gli orari, la scuola, gli impegni extracurriculari ci mettono a dura prova. Negli Stati Uniti ne sono convinti. Un pisolino dopo le 4 di pomeriggio di 30 o 60 minuti potrebbe aumentare il livello di attenzione, migliorare la capacità di ragionamento e implementare la memoria spaziale. Cioè potremmo ricordare meglio le vie delle città che visitiamo. Il motivo sarebbe dato dall’evoluzione, in età adolescenziale l’essere umano modifica il suo ritmo circadiano. Alzarsi presto per andare a scuola peggiorerebbe l’influenza del sonno sulla salute, il riposo pomeridiano potrebbe porre rimedio a questo problema.

Migliorare il processo cognitivo

In Austria ne sono convinti, per il pisolino pomeridiano, ecco quale sarebbe la durata giusta che non dovrebbe essere inferiore ai 50 minuti nel pomeriggio per migliorare l’apprendimento del linguaggio. Già dai 6 mesi i bambini svilupperebbero il loro linguaggio durante il sonno. Gli studiosi avrebbero analizzato numerosi bimbi tramite l’associazione degli oggetti. Chi è stato analizzato dopo il sonnellino si è dimostrato in grado di ricordare il nome dell’oggetto con maggiore facilità rispetto agli altri. Durante il sonno hanno consolidato le proprie conoscenze.

In generale, il sonnellino pomeridiano sarebbe fondamentale per il cervello dell’individuo a ogni età. Soprattutto con il passare degli anni il processo cognitivo diventa più complicato e riposare potrebbe aiutarci a ricordare meglio le cose. Tutti i test fatti ne danno prova. Esercizi di matematica, disegni da copiare, parole da memorizzare, sono esercizi che sono riusciti meglio a coloro che hanno l’abitudine di riposare nel pomeriggio. La durata del pisolino è variabile, va dai 30 minuti ai 90 minuti, i risultati sono evidenti.

Pisolino pomeridiano, ecco quale sarebbe la durata giusta per il nostro organismo

Secondo i cardiologi, invece, il pisolino ideale sarebbe di 20 minuti, perché sarebbe il cuore a ottenere i maggiori benefici. Dormire oltre i 40 minuti provocherebbe danni alla salute. Chi dorme più di 40 minuti nel pomeriggio vedrebbe i livelli del colesterolo alzarsi, aumentare la pressione sanguigna e la massa grassa. Secondo i dati analizzati, coloro che hanno l’abitudine di dormire di pomeriggio meno di mezz’ora ricavano un miglioramento generalizzato della salute.

Infarto e ictus sarebbero meno probabili grazie al pisolino pomeridiano. Anche gli studiosi svizzeri lo hanno confermato. Tra i 35 e i 75 anni ci sarebbe un dimezzamento degli episodi di scompensi cardiaci anche con soli 2 pisolini occasionali alla settimana. E in questo caso la durata non avrebbe portato modifiche sostanziali. 5 minuti o 1 ora non avrebbe importanza, dovremmo solo dare una pausa al nostro fisico a metà della giornata. In modo che lui ce ne sia riconoscente.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te