Pessime notizie per chi mangia sempre questi cibi che potrebbero alzare eccessivamente il colesterolo

Come confermato dagli studi medici, tra cui quello che alleghiamo, esisterebbe un legame diretto tra i livelli di colesterolo troppo alti e il rischio di malattie cardiache. Prima dello scoppio della Pandemia la medicina internazionale stava concentrando i suoi sforzi sulle ricerche contro i tumori, ma anche su quelle per contrastare efficacemente il colesterolo. Sappiamo bene quanto questa molecola lipidica, prodotta dal nostro fegato, sia potenzialmente dannosa se presente nel nostro sangue oltre certi valori. Fisiologicamente l’essere umano produce colesterolo e lo trasporta in tutto il corpo e al cervello attraverso il sangue. Sicuramente una dieta sbilanciata con troppi grassi e pochi nutrienti sani concorre al rischio di aumento del colesterolo. Pessime notizie per chi mangia sempre questi cibi che potrebbero alzare eccessivamente il colesterolo.

Quanto colesterolo produciamo

Generalmente l’organismo umano produce più o meno un grammo di colesterolo quotidiano. Per far sì che il livello rimanga equilibrato e non superi le soglie di pericolo, dobbiamo attivarci anche a tavola. Con l’introduzione di vitamine, fibre, antiossidanti e cereali integrali, ma anche con l’eliminazione o la riduzione di alcuni alimenti. Se siamo abituati a utilizzare panna e burro nei condimenti, cerchiamo di non abusarne, scegliendo valide alternative o anche le versioni light. Parliamo infatti di alimenti ritenuti ipercalorici, alleati del colesterolo alto e quindi potenzialmente nocivi per la nostra salute.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Pessime notizie per chi mangia sempre questi cibi che potrebbero alzare eccessivamente il colesterolo

Quando sediamo a tavola dobbiamo anche renderci conto che sconfiggere il colesterolo a tavola si deve e si può. Azione che passa anche attraverso il saper rinunciare alle volte ai cosiddetti salumi e insaccati. Siamo d’accordo sulla bontà di un panino con la mortadella o la porchetta, col salame o lo speck, ma non dovremmo esagerare. Sappiamo bene quanto questo tipo di alimenti non sia dannoso solo per il colesterolo, ma sia anche al centro degli studi oncologici. Ci inseriamo nell’eterno dibattito su quanta carne rossa dobbiamo effettivamente assumere per non correre rischi di salute. A venirci incontro, studi come quello che alleghiamo e che fanno un preciso distinguo tra carne rossa e salumi.

Attenzione all’eccesso di fruttosio

Mangiare frutta fa veramente bene, come rimarcano quotidianamente i medici. Consigliano però anche di fare attenzione a determinata frutta, come l’uva e le pere che contengono elevati i livelli di fruttosio. Sostanza che contribuisce a innalzare anche il colesterolo. Per questi motivi, e anche per non alzare eccessivamente la glicemia, bisognerebbe sempre non eccedere nemmeno col consumo di frutti dall’alto contenuto di fruttosio.

Approfondimento

Questa pianta unica e poco conosciuta riduce glicemia e colesterolo coi suoi 40 antiossidanti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te