Perché farebbe bene l’albume d’uovo e perché molti lo mangiano

uovo

L’albume è la parte trasparente dell’uovo che, dopo la cottura, assume un colore bianco. Nelle ricette di cucina, l’albume è spesso presente, ed è indicato come l’ingrediente magro e salutare.

Apporta un sapore sicuramente diverso alla ricetta finale, oltre che valori nutrizionali evidentemente differenti. L’albume sarebbe un alimento molto magro, che, infatti, apporterebbe solo pochissime calorie.

Inoltre, conterrebbe vitamine e minerali utili all’organismo, come potassio, sodio e fosforo. Sarebbe una fonte di proteine, motivo per cui, questo prodotto, è spesso presente anche all’interno delle diete degli sportivi. Inoltre, sarebbe praticamente privo di grassi e di colesterolo, altra caratteristica che lo renderebbe un alimento davvero da tenere in considerazione.

Ma quali sarebbero i reali benefici dell’albume, e a cosa farebbe davvero bene? E quando, invece, sarebbe meglio non consumare l’albume? Nelle righe che seguono scopriremo la risposta a queste domande.

Ecco perché farebbe bene l’albume d’uovo e quando bisognerebbe evitarlo

L’albume dell’uovo sarebbe da evitare, com’è normale che sia, in caso di allergia all’uovo. Oltre a questo, infatti, non esisterebbero particolari controindicazioni legate al consumo d’albume, o alla sua interazione con farmaci.

Diversamente, invece, i benefici derivanti dall’albume d’uovo sarebbero diversi. Conterrebbe, infatti, dei micronutrienti che aiuterebbero il buon funzionamento dell’organismo.

Oltretutto sarebbe un vero e proprio concentrato di proteine di alta qualità. Queste proteine, inoltre, apporterebbero diversi aminoacidi, come l’arginina. In sostanza, quindi, consumare quest’alimento sarebbe senz’altro una scelta salutare, e quindi ecco perché farebbe bene l’albume d’uovo.

Detto questo, non bisognerebbe eccedere con il consumo di uova, in particolare del tuorlo.

Come preparare i pancake con albume, farina d’avena e cocco

L’albume potrà diventare un alleato speciale in cucina, soprattutto per le ricette legate al mondo della colazione. I pancake che prepareremo oggi saranno la prova di questo.

Per prepararli, ecco di cosa avremo bisogno:

  • 50 g di farina d’avena;
  • 100 g di albume d’uovo;
  • 1 cucchiaio e mezzo di yogurt bianco;
  • Cocco rapè q.b.

La prima cosa che dovremo fare sarà versare l’uovo in una ciotola insieme alla farina, e mischiare il tutto. Potremo aiutarci con una frusta manuale o una elettrica. Poi aggiungeremo anche lo yogurt, e amalgameremo bene il tutto.

Intanto prenderemo un pentolino piccolo e verseremo al suo interno un po’ d’olio. Spennelleremo l’olio su tutta la superficie del pentolino, poi scalderemo quest’ultimo a fiamma bassa.

Verseremo, quindi, un mestolo del composto sul pentolino, poi gireremo il pancake dall’altro lato per farlo cuocere. Quando sarà pronto, potremo insaporirlo spolverandolo con del cocco rapè, nella quantità che preferiremo. Questo pancake sarà buonissimo anche con un velo di marmellata, per una colazione gustosa e salutare.

Con l’albume potremo preparare anche delle buonissime caramelle salate ripiene di pancetta, scamorza e spinaci.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te