Perché acquistare adesso questo titolo di Stato è un grave errore che fa perdere molti soldi e invece cosa occorre veramente fare

Non tutti i conti bancari possono rivelarsi un male e non tutti i titoli di Stato possono essere un bene. In questo articolo si spiega perché a certe condizioni investire in BTP può essere per nulla conveniente e si scoprirà un’alternativa molto più remunerativa. Ecco perché acquistare adesso questo titolo di Stato è un grave errore che fa perdere molti soldi e invece cosa occorre veramente fare.

Il problema che assilla i risparmiatori di questi tempi

Il vero problema di moltissimi risparmiatori oggi è come impiegare i soldi fermi sul conto corrente. Le alternative sono molte, ma quanto sono veramente convenienti? Mantenere i soldi sul conto bancario è spesso un errore ma non sempre, alle volte può essere conveniente. Dipende dal conto. Ma prima di scoprire perché, approfondiamo le alternative all’abbandono dei soldi sul conto corrente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Immaginiamo un correntista con 25.000 euro da investire, che voglia difendere il capitale per i prossimi tre anni dall’inflazione e magari guadagnarci qualcosa.

Mantenere i soldi sul conto corrente è una scelta sbagliata, perché non paga interessi e ha rilevanti costi di gestione. In sostanza non difende il capitale dall’aumento del costo della vita.

Un BTP che non fa guadagnare ma fa perdere soldi

L’alternativa potrebbe essere quella dei titoli di Stato, magari un BTP con scadenza esattamente dopo tre anni. Con questa scelta si ottiene anche il vantaggio del pagamento di interessi fissi ogni anno, grazie alle cedole. In più sui guadagni si gode di una tassazione agevolata, perché sugli interessi si paga solamente il 12,5% contro il 26% della tassazione ordinaria.

La scelta del risparmiatore potrebbe cadere sul Buono del Tesoro Poliennale che scade esattamente tra 3 anni, nel maggio 2024 (Isin: IT0005246340). Questo ha anche una cedola molto interessante, pari all’1,85% all’anno, rilevante di questi tempi.

Purtroppo questo BTP ha un grosso difetto, a scadenza ha un rendimento netto negativo dello 0,4%. Infatti acquistandolo al momento dell’analisi, si pagherà 106,2 centesimi. Ma all’atto del rimborso verranno restituiti 100 centesimi, con una perdita di quasi il 6% sull’investimento. Le cedole che verranno pagate, compenseranno solo parzialmente la perdita in conto capitale.

Perché acquistare adesso questo titolo di Stato è un grave errore che fa perdere molti soldi e invece cosa occorre veramente fare

E allora come impiegare i 25.000 euro per 36 mesi? Investendoli su di un conto bancario, ma non un conto corrente, ma un conto di deposito, chiamato anche conto di risparmio. In questo momento sul mercato alcuni conti di deposito possono rendere fino ad un 1% annuo, levate le commissioni e l’imposta fiscale.

Non sempre i titoli di Stato possono essere la soluzione ideale, specialmente di questi tempi e su orizzonti temporali di medio periodo. Alle volte acquistarli può rivelarsi un errore, come in questo caso.

Consigliati per te