Incredibile quanto rendono oggi i BTP Futura anche senza premio fedeltà

BTP

Tra il 2020 e il 2021 il Tesoro ha emesso 4 nuove serie di titoli obbligazionari, i BTP Futura. Si tratta di particolari titoli di Stato modellati soprattutto per il piccolo risparmiatore (c.d. clientela retail). Ossia i classici cassettisti che acquistano in emissione e tengono il titolo fino a scadenza. Una filosofia che, allo stato attuale delle loro quotazioni, è l’unica a non generare ingenti perdite in conto capitale.

Da quando il mercato ha iniziato a vendere bond, infatti, tutti i BTP hanno perso in termini di quotazione. Quelli della serie Futura hanno fatto anche una spanna peggio, per almeno 3 motivi. La struttura cedolare è del tipo step-up, ossia aumenta con il passare del tempo. La seconda è che nei loro primi anni di vita la cedola offerta è appunto risibile. Infine questi bond non rientrano nei piani di acquisto della BCE.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Insomma, nel frastuono delle vendite generalizzate il mercato ha bocciato ancor di più questi titoli. Vista diversamente, è incredibile quanto rendono oggi i BTP Futura anche senza premio previsto per i sottoscrittori della prima ora.

Quanto rendono le scadenze a 8 e 10 anni

Vediamo allora a quanto scambiano oggi questi titoli sul MOT. Parallelamente saremo in grado di comprendere anche il loro rendimento, considerato che l’acquisto del titolo post emissione non da diritto al premio fedeltà.

Il titolo con la scadenza più corta, novembre 2028, oggi scambia a 81,67 centesimi. In sostanza il rendimento lordo annuo a scadenza (flusso cedolare e rimborso a 100 finale) oscilla sul 4% circa. Un miraggio per chi ha sottoscritto il bond in emissione, che tra un mese circa si consolerà con lo 0,175% lordo di cedola semestrale.

La musica non cambia se passiamo al bond di durata a 10 anni (in emissione), il BTP Futura luglio 2030. Le cedole sono un po’ più ricche del bond precedente e pari all’1,15% per i primi 4 anni, l’1,30% dal 5° al 7° anno e l’1,45% dall’ottavo al decimo. Tuttavia, l’appeal per il titolo è dato oggi dalla sua quotazione a 0,80 euro, che garantisce una ricca plusvalenza finale.

Rispetto al tempo della loro emissione è incredibile quanto rendono oggi i BTP Futura anche senza premio fedeltà

La situazione non cambia (anzi per certi versi peggiora) sulle due emissioni più lunghe. Il BTP Futura novembre 2033 quota a 70,60 centesimi, mentre quello con scadenza aprile 2037 arriva addirittura a 65,50 centesimi.

Insomma, l’aver puntato sull’incasso del premio fedeltà (intermedio e/o finale) si è rivelato deludente per gli investitori della prima ora. Di contro, oggi questi titoli offrono una buona remunerazione nel medio-lungo termine.

Lettura consigliata

Finalmente una gioia per chi ha rimborsato un buono fruttifero alle Poste.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te