Per tutti gli italiani che hanno macchine di fabbricazione tedesca da non perdere queste interessanti facilitazioni che riguardano questa prestigiosa azienda

Fatica decisamente ancora a decollare il mercato dell’auto. Nonostante i vari incentivi governativi, gli italiani non stanno rispondendo agli ecoincentivi sulle vetture come molti si auguravano. Da un lato ci sono delle interessanti offerte promozionali e all’acquisto di auto ibride ed elettriche. Dall’altro, però bisogna anche considerare che le famiglie italiane stanno affrontando un momento economico non facilissimo. Per assurdo, nel momento in cui stavamo uscendo da un periodo buio, ecco la difficoltà delle aziende nel reperire i pezzi. Quello che sta accadendo infatti sul fronte di guerra ucraino, sta allungando i tempi di prenotazione e consegna anche delle vetture di molte case automobilistiche.

Tutto un insieme di eventi quindi che non faciliterebbero il famoso rinnovamento del parco macchine italiane tanto auspicato dal nostro Governo. Ma per i possessori di auto elettriche di questa importantissima casa tedesca, ecco qualche buona notizia.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Volkswagen investe nell’elettrico e nelle ricariche

È diventato in questi anni uno dei gruppi automobilistici più importanti del Mondo, il gruppo tedesco Volkswagen. A oggi, infatti, sono riconducibili alla casa madre teutonica i marchi:

  • Cupra;
  • Seat;
  • skoda.

Decisamente una fascia di mercato importante, con dei modelli di punta particolarmente apprezzati dagli italiani. Proprio per favorire i possessori di queste auto, ma per incentivare anche i futuri proprietari, Volkswagen starebbe mettendo in campo tutta una serie di iniziative davvero pregevoli.

Per tutti gli italiani che hanno macchine di fabbricazione tedesca da non perdere queste interessanti facilitazioni che riguardano questa prestigiosa azienda

Partiamo con le cosiddette “high power charging”, più comunemente conosciute come le colonnine di ricarica delle batterie. Le vediamo adesso spesso nelle aree di sosta e nei parcheggi delle città e dei centri commerciali. Volkswagen ha deciso però, entro i prossimi tre anni, di investire forte su di una serie di idee per ricaricare le auto anche dei privati e delle aziende. Con dei probabili incentivi che arriveranno per ricaricare più velocemente e in maniera più comoda le vetture elettriche.

Molto interessante è il progetto pilota, che partirà tra qualche giorno e che riguarderà alcune stazioni di ricarica elettrica convenzionate. Il progetto si chiama “plug and charge” e prevede che il nostro veicolo comunichi con la colonnina di ricarica, avviandola senza perdere tempo. Una sorta di pit stop della Formula Uno, ma senza meccanici e adattato alle batterie delle vetture. Per tutti gli italiani che hanno macchine di fabbricazione tedesca arrivano quindi buone notizie per un futuro più “green”.

Lettura consigliata

Mai più centinaia di moscerini sull’auto con il rimedio più semplice ed economico del mondo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te