Per rimanere in salute e in gran forma più a lungo è questa l’alimentazione giusta da seguire

La vita di oggi mette tutti a dura prova: stress, alimentazione squilibrata, inquinamento atmosferico, sedentarietà, abuso di alcol e farmaci, fumo e poco riposo. Questi fattori contribuiscono a danneggiare il nostro corpo, facendo perdere salute e bellezza. L’aspetto esteriore è solo la conseguenza più evidente dell’invecchiamento precoce. Questo, infatti, aumenta anche il rischio di contrarre malattie e peggiora la qualità della vita. Per rallentare questo processo bisogna invertire la rotta e adottare un corretto stile di vita.

Per rimanere in salute e in gran forma più a lungo è questa l’alimentazione giusta da seguire

Molte teorie alimentari nascono da un’attenta osservazione delle abitudini dei Paesi in cui ci sono gli abitanti più longevi del Mondo. Si è notato che si nutrono per l’80% di vegetali e per il restante 20% principalmente di pesce. Nella dieta mediterranea, però, ci sono anche altri alimenti molto sani, che andrebbero consumati con regolarità. Per rimanere in salute e in gran forma più a lungo, infatti, è questa l’alimentazione giusta da seguire.

Tra i cibi, che non dovrebbero mai mancare, c’è la verdura. Il colore di un vegetale dipende dai nutrienti che contiene, quindi per assumerli tutti basta inserire le verdure di tutti i colori a rotazione: giallo, arancione, verde, viola, bianco e rosso. La frutta, sia fresca che secca, dovrebbe essere assunta quotidianamente perché ricca di sostanze essenziali per il benessere. Anche i semi oleosi sono benefici: aiuterebbero ad insaporire i piatti permettendo di aggiungere meno sale. Si possono usare nelle insalate, nelle verdure, nelle zuppe e nello yogurt.

Bisognerebbe consumare il pesce 3-4 volte alla settimana; l’unica avvertenza è quella di variare e consumare anche i pesci di taglia piccola che contengono meno metalli pesanti.

Ottimi sarebbero pure i legumi e i cereali integrali da alternare regolarmente alla pasta, sempre integrale.

Per quanto riguarda i latticini bisogna fare una distinzione tra quelli grassi e quelli magri e fermentati. I primi andrebbero limitati il più possibile, i secondi si potrebbero consumare tranquillamente.

Il numero di uova consentite sarebbe di 2 alla settimana. Invece, bisogna mangiare la carne due volte a settimana e bisognerebbe optare per i tagli più magri, scelti tra la carne bianca e rossa.

Bisognerebbe ridurre al limite o addirittura evitare: dolci, alcolici, merendine, insaccati e cibi molto elaborati.

Le altre regole

Le abitudini giornaliere possono essere un aiuto o un ostacolo per invecchiare meglio o peggio, quindi bisogna agire su più fronti.

Oltre ad una sana alimentazione è importante anche dormire bene, fare sport, evitare lo stress e il fumo!

Sicuramente mangiare con moderazione e nel modo più naturale possibile è la ricetta più giusta.

Lettura consigliata

Altro che lozioni e cruciverba è questa l’attività che se svolta regolarmente rallenterebbe l’invecchiamento fisico e mentale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te