Per rilassare i nervi ed abbassare finalmente la tensione, ecco le tisane con proprietà antistress, un toccasana per sentirsi come nuovi

Uno dei migliori rimedi contro lo stress e l’insonnia, almeno se questi non diventano permanenti e patologici, sono le tisane. Esse, consentono di concedersi un attimo di relax, per poi continuare la giornata o addormentarsi, a seconda delle esigenze. Insomma, la routine quotidiana ci sottopone a ritmi troppo incalzanti, che comportano forti stati d’ansia e stress. Quindi, per rilassare i nervi ed abbassare finalmente la tensione, ecco le tisane con proprietà antistress, un toccasana per sentirsi come nuovi. Nella specie, il loro effetto benefico, deriva dai diversi tipi di principi attivi che agiscono direttamente su centri organici specifici. Il tutto, favorendo la scomparsa di sintomi come ansia, tachicardia, nervosismo. Passiamo, adesso, ad esaminare quali sono le tisane, a base di erbe, da utilizzare per contrastare i frequenti stati di scarsa tranquillità.

Per rilassare i nervi ed abbassare finalmente la tensione, ecco le tisane con proprietà antistress, un toccasana per sentirsi come nuovi

Ebbene, le erbe rilassanti che conciliano il sonno, utili nei momenti di particolare agitazione sono principalmente: camomilla e tiglio. Poi, abbiamo  anche biancospino e valeriana. Partiamo dalla prima, che rappresenta quella più diffusamente utilizzata, tra le tisane della sera, per indurre il sonno. Inoltre, può rafforzare i suoi effetti, se unita a tiglio o malva. In tal caso, infatti, risulta più efficace contro insonnia, stati d’ansia e stress. Inoltre, molti non sanno che ha anche un effetti antiossidanti, dovuti alla presenza di acido glicolico e cumarine.

Passiamo, poi, ad illustrate le qualità benefiche del tiglio, che oltre ad essere un’erba calmante, possiede anche proprietà espettoranti. Quindi, è molto utilizzata per raffreddamenti e problemi di gola. Essa, è molto famosa come tisana antistress, utile nei casi di insonnia. Non a caso, i suoi principi attivi: flavonoidi, tannini, cumarine e mucillagini, stimolano il sistema nervoso centrale, aiutandone la distensione.

Altre con proprietà antistress, un toccasana per sentirsi come nuovi

Altra erba molto efficace per favorire la nostra tranquillità è la valeriana. Essa è ottima sia per dormire che, in generale, in caso di agitazione. Grazie alle sue proprietà benefiche, veniva utilizzata dai romani, addirittura, contro le palpitazioni cardiache. Della valeriana si utilizza soprattutto la radice, per ottenerne gli estratti, sotto forma di oli essenziali o acido valerenico. Anche in questo caso, i principi attivi, rappresentano ottimi sedativi e rilassanti, idonei a ridimensionare gli stati di agitazione. Ciò, migliorando anche l’umore e la capacità di concentrazione. Considerati i suoi straordinari effetti calmanti, la si usa anche come supporto per coadiuvare il trattamento di disintossicazione dal tabacco. Quindi, può aiutare chi vuole smettere di fumare a liberarsi dalla sua dipendenza.

Altra erba antistress ideale per chi soffre di stress e ansia

Infine, abbiamo il biancospino, che grazie ai suoi fiori profumati, trova un utilizzo anche come profuma biancheria. Come le altre erbe menzionate, inoltre, contiene flavonoidi, e specificamente, l’iperoside e la vitexina. Essi hanno un effetto calmante in situazioni di agitazione, anche se accompagnati da battiti cardiaci alterati. Dunque, è perfettamente indicato per chi soffre di stati di nervosismo e disturbi di ansia. Ciò, considerata la sua capacità di sedazione sul sistema nervoso centrale. In più, non presenta effetti collaterali, quali l’assuefazione e la sonnolenza.

Approfondimento

Stanchezza durante il giorno, spossatezza e sonnolenza sono campanelli d’allarme da non sottovalutare e a cui porre immediatamente rimedio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te