Per pulire il fegato e limitare i danni del colesterolo alto ecco questo frutto invernale tutto da bere

Seguire uno stile di vita corretto e una alimentazione equilibrata sono le carte vincenti per garantirsi una vita lontana da notevoli rischi per la salute. I fattori di rischio più elevati per l’insorgenza di numerose malattie sono proprio caratterizzati da uno stile di vita scorretto e un’alimentazione ricca di grassi. A tal proposito ecco come prevenire questa comunissima sindrome pericolosa per il cuore e che può portare il diabete.

Il segreto per seguire un’alimentazione equilibrata e varia è seguire la stagionalità dei prodotti e la natura in questo è molto generosa. Infatti portando a tavola determinati alimenti tipici di questo periodo, potremmo combattere colesterolo cattivo, trigliceridi e glicemia alto. Ad esempio contro gli zuccheri nel sangue e le placche nelle arterie ecco un piatto colmo di vitamina D e K. Così come per pulire il fegato e limitare i danni del colesterolo alto nel sangue ecco questo frutto invernale tutto da bere. Si tratta del pompelmo, che secondo uno studio sembrerebbe in grado di depurare il fegato dai grassi. Il fegato è una ghiandola fondamentale per il metabolismo umano collegata all’apparato digerente. Inoltre ha una funzione di eliminare le sostanze tossiche. Tuttavia è un organo molto vulnerabile in quanto l’eccesso di grassi, l’abuso di alcol, fumo o farmaci e infezioni virali possono determinare danni e disfunzioni.

Per pulire il fegato e limitare i danni del colesterolo alto ecco questo frutto invernale tutto da bere

Infatti un’alimentazione grassa o uno stile di vita non corretto possono favorire la steatosi, una condizione caratterizzata dall’accumulo di trigliceridi nelle cellule del fegato. Ovvero potrebbe accadere che a causa anche di questi fattori il fegato non riesca a smaltire i grassi. La steatosi compare in genere tra i 40 e i 60 anni ed è causata principalmente da diete troppo grasse, trigliceridi e colesterolo alti, diabete. Nonché dall’abuso di alcolici, da alcuni farmaci, o dalla carenza di vitamina B12 e addirittura da sforzi eccessivi. Per prevenire questa condizione può essere utile seguire uno stile di vita corretto, un’attività fisica moderata e un’alimentazione sana. Pertanto si dovrebbero mangiare pesce e tanta verdura e frutta.

Lo studio

Tra i frutti che sembrerebbero essere in grado di purificare il fegato, secondo alcuni studi, potrebbe essere il pompelmo, grazie ai suoi antiossidanti, in particolare la naringina.  Quest’ultima sembrerebbe attenuare il danno epatico causato dall’abuso di alcol, riducendo l’accumulo di lipidi e lo stress ossidativo. Lo studio ha analizzato gli effetti della naringina nel fegato e in tutto il corpo utilizzando larve di zebrafish. Infatti si è riscontrato, dopo la somministrazione di naringina, un significativo miglioramento e una riduzione della steatosi epatica.

Pertanto bevendo un succo di pompelmo al giorno potremo proteggere il sistema immunitario, grazie alla vitamina C, e depurare il nostro fegato dai grassi in eccesso.

Approfondimento

Pochi sanno che queste alterazioni spesso ignorate potrebbero essere il segnale di un tumore al fegato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te