Per diminuire grasso e pelle flaccida sotto le ascelle ecco 3 esercizi rassodanti da fare a casa in 4 minuti 

L’estate si avvicina e le sue temperature sempre più infuocate ci porteranno ad alleggerire il nostro abbigliamento. Magliettine senza maniche, top, gonne, vestitini e persino i costumi saranno i protagonisti dei nostri freschissimi outfit.

Di conseguenza ci troveremo a dover mostrare qualche lembo in più di pelle e, per sentirci più a nostro agio, potremmo iniziare un po’ di attività fisica. In questo modo potremmo mettere al tappeto quelli che pensiamo essere i nostri punti deboli.

Per esempio, potremmo iniziare un allenamento per addome e girovita oppure per ridurre la ritenzione idrica accumulata su gambe e braccia.

Immediatamente dopo le ascelle, però, potrebbe nascondersi un altro inestetismo. Due rotolini di “ciccia” e quindi di pelle cadente potrebbero straripare dalla fascia del reggiseno e minacciare la nostra silhouette.

Tecnicamente si parla di “bra fat” e se questo fosse il nostro punto debole potremmo provare il circuito di allenamento veloce ma intenso che scopriremo in questo articolo.

Per diminuire grasso e pelle flaccida sotto le ascelle ecco 3 esercizi rassodanti da fare a casa in 4 minuti

Il circuito che potrebbe aiutarci a tonificare i cuscinetti che si trovano nella zona sotto le ascelle si compone di soli 3 esercizi.  Per alcuni avremo bisogno dei pesi, da calibrare in base al nostro livello di allenamento iniziale e da poter sostituire con bottiglie d’acqua.

Poi, avremo bisogno di quattro minuti di tempo e di una certa tenacia per replicare l’intero circuito dalle 3 alle 4 volte alla settimana.

Primo esercizio

Il primo esercizio è il “press” da effettuare con i pesi, in piedi o seduti su uno sgabello. Per svolgerlo, dopo aver impugnato i pesi, solleviamo gli avambracci e portiamo le mani all’altezza delle orecchie.

Da questa posizione alziamo le braccia portando i pesi sopra la testa per poi ritornare nella posizione iniziale. Di “press” dovremmo fare 2 ripetizioni da 15 volte con 15 secondi di pausa per un totale di 1 minuto e 20 secondi di tempo.

Secondo esercizio

Per il secondo esercizio, alzate laterali, dobbiamo metterci in piedi, divaricando le gambe in corrispondenza delle spalle. Dopo aver impugnato i pesi, flettiamo leggermente le ginocchia e pieghiamo il busto portandolo parallelo al pavimento.

Lasciamo le braccia distese al centro delle gambe e, da questa posizione, apriamole contemporaneamente, portandole verso l’alto, senza superare l’altezza delle spalle o fletterle. Anche per questo esercizio potremmo fare 2 ripetizioni da 15, con pausa di 15 secondi, per un totale di tempo di 1 minuto e 20 secondi.

Terzo esercizio

Infine, possiamo eseguire delle classiche flessioni a terra. Per rendere l’esercizio meno faticoso potremmo fare leva sulle ginocchia anziché assumere la classica posizione con le punte dei piedi ancorate al terreno.

Di flessioni potremmo farne 2 ripetizioni da 10, da svolgere lentamente, con 20 secondi di pausa per un totale di tempo di 1 minuto e 20 secondi.

Allora, per diminuire grasso e pelle flaccida che penzola da sotto le ascelle ecco 3 esercizi da svolgere in circuito in circa 4 minuti.

Lettura consigliata 

Oltre a macinare 10.000 passi con la camminata quest’altro allenamento leggero sarebbe un toccasana per dimagrire anche a 60 anni

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te