Patate croccanti e leggere meglio di quelle fritte nell’olio o in forno

Le patate sono un tubero eccezionale in grado di essere impiegato in centinaia di ricette diverse. Possiamo infatti usare le patate per creare deliziosi impasti che vadano bene per primi piatti, come ad esempio quello degli gnocchi, oppure per torte salate. Meno consueto ma di certo non meno appetitoso è poi l’utilizzo che se ne fa in alcune ricette come la tradizionale pasta, patate e provola da provare assolutamente. Ma, se si parla di patate, il pensiero corre subito ai deliziosi contorni che accompagnano pietanze di carne e pesce nei secondi piatti. Non tutti però conoscono i segreti per avere patate che scrocchiano e saporite al punto giusto. Di seguito vedremo alcuni trucchetti per avere patate croccanti e leggere meglio di quelle fritte in base a diverse tecniche di cottura.

Semplicemente perfette

Innanzitutto va distinta la modalità di cottura delle patate. Se decidiamo di friggere le patate il consiglio è quello di affettarle molto finemente e sciacquarle più volte sotto l’acqua. In questo modo eliminiamo l’amido dalle patate che poi in frittura verranno incredibilmente croccantti. Ulteriore segreto è quello di mantenere la temperatura dell’olio alta, sempre intorno ai 170° e non friggere mai troppo patate tutte insieme.

Discorso diverso è invece quello delle patate al forno. Per delle perfette patate al forno laviamole e tagliamole a cubetti conservando la buccia e mettiamo a bollire in acqua salata.

Nella stessa acqua aggiungeremo poi un cucchiaio di bicarbonato e lasceremo cuocere fin quando le patate saranno morbide. Mentre le patate cuociono prepariamo un trito di abbondante salvia, rosmarino e uno spicchio di aglio.

Patate croccanti e leggere meglio di quelle fritte nell’olio o in forno

Ora, uniamo questo trito aromatico ad abbondante olio d’oliva e mescoliamo lasciando insaporire. Quando le patate saranno ammorbidite condiamole con l’olio aromatizzato appena realizzato.

A questo punto abbiamo 2 alternative. La prima è quella di procedere con una canonica cottura in forno, magari aggiungendo del pangrattato sopra le patate, che richiederà dai 45 ai 60 minuti.

La seconda opzione è invece un metodo decisamente meno diffuso ma che sta riscontrando grande successo. Infatti meglio delle patate fritte o delle classiche patate in forno, un metodo veloce e leggero per cuocerle è quello della friggitrice ad aria. La friggitrice ad aria sfrutta il calore dell’aria, appunto, che circola velocemente all’interno del cestello dando un risultato strepitoso. Basterà dunque inserire le patate nella friggitrice ad aria impostata a 200° per circa 20 minuti dando una veloce mescolata a metà cottura. Il risultato finale sarà una vera sinfonia di sapori.

Lettura consigliata

Pasta aglio olio e peperoncino stellata con questi segreti da chef che pochi applicano

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te