Come pulire il forno incrostato con questo detergente naturale senza bicarbonato

In estate usiamo meno frequentemente il forno perché le alte temperature ci fanno letteralmente scappare da questo elettrodomestico. Tuttavia, l’autunno si avvicina sempre di più e questo può essere il momento migliore per pulirlo in maniera accurata ed approfondita. Purtroppo, le faccende domestiche ci portano via molto tempo, ma la cura degli elettrodomestici è fondamentale per fare in modo che funzionino bene. Il forno è uno degli strumenti più usati in cucina, perché ci permette di preparare pietanze salutari e buonissime.

Per fare una pulizia approfondita di questo elettrodomestico, non dobbiamo trascurare nessuna componente. Pensiamo ad esempio al doppio vetro del forno che può sembrare difficile pulire, ma basta un piccolo trucchetto per farlo splendere senza fatica. Prima di tornare ad utilizzare il forno quotidianamente, possiamo pulirlo per bene in modo da rimuovere sporco ed incrostazioni di vecchia data. Oggi sveleremo come preparare un detergente naturale efficace senza usare il classico bicarbonato.

Come pulire il forno incrostato con questo detergente naturale senza bicarbonato

Il bicarbonato è quel prodotto che non manca mai nelle nostre dispense e che molti usano per pulire e togliere i cattivi odori. Tuttavia, se abbiamo a che fare con macchie difficili da rimuovere, possiamo ricorrere a un semplice rimedio della nonna. Per preparare questo detergente ci serviranno soltanto 3 ingredienti dalle straordinarie proprietà sgrassanti. Il primo è l’aceto, un prodotto che molti di noi usano per rimuovere residui di grasso e unto. Il secondo è l’acido citrico che possiamo reperire facilmente nei supermercati e negozi per casalinghi a poco prezzo. E infine, useremo la cenere di legna. Le nostre nonne usavano questo prodotto sia per sbiancare il bucato, sia per rendere di nuovo splendenti alcune superfici. Vediamo insieme come preparare questo detergente e come utilizzarlo.

Come preparare e usare questo rimedio naturale

Uniamo in un recipiente un cucchiaio di acido citrico ed uno di cenere di legna. Aggiungiamo mezzo bicchiere di aceto di vino e mescoliamo il tutto. Quello che otterremo sarà una pasta morbida da utilizzare per sgrassare il nostro elettrodomestico. Ecco come pulire il forno incrostato con questo detergente naturale. Mettiamo un po’ di questa pasta su una spugna morbida e passiamola sulle pareti interne del forno praticando dei movimenti circolari. Questo prodotto è efficace anche per rendere splendenti le griglie del forno. Lasciamo agire il prodotto per un paio di minuti e togliamo ogni residuo usando un panno morbido inumidito con acqua. Questo rimedio toglierà in un attimo le incrostazioni e anche i cattivi odori dovuti ai residui di cibo bruciato.

Lettura consigliata 

Per un piano cottura in acciaio senza aloni non serve l’aceto ma 2 furbi rimedi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te