Oltre all’intimo in pizzo sono queste le cose da non mettere in lavatrice per evitare danni ai capi e all’elettrodomestico

Tra tutte le invenzioni che ci hanno facilitato la vita, senza dubbio la lavatrice è una delle preferite. Un tempo le donne andavano a lavare i panni al fiume oppure nei lavatoi pubblici. La fatica di un tempo, quindi, si è ridotta al minimo grazie alla lavatrice. Basta mettere i panni nel cestello, versare il detersivo adatto e poi selezionare il programma di lavaggio. Trascorso del tempo, possiamo tirare fuori i nostri capi puliti e profumati e stenderli. Se abbiamo un’asciugatrice, possiamo trasferirli lì. Piumini e giubbotti si possono lavare in lavatrice seguendo alcuni accorgimenti, risparmiando sulla lavanderia. Questo utile elettrodomestico serve anche per tovaglie, magliette, camicie, lenzuola e molto altro.

Per salvaguardare l’integrità della nostra biancheria, sarebbe bene leggere le etichette. Le industrie ci indicano la temperatura di lavaggio e altri consigli per mantenere il capo nel tempo. In alcuni casi, però, trascuriamo la lettura, oppure l’etichetta manca o si è persa.

Alcune cose da non mettere nel cestello

Se vogliamo lavare qualcosa, è utile conoscere in generale cosa è preferibile evitare di mettere in lavatrice:

  • intimo o abbigliamento in pizzo si dovrebbero lavare a mano con un detersivo delicato. La lavatrice potrebbe danneggiare il nostro prezioso capo. Se proprio si vuole utilizzarla, inserire la biancheria in pizzo in un sacchetto a rete fitta;
  • anche intimo o capi in seta sarebbe meglio lavarli a mano o portarli in lavanderia. La seta nel cestello si stropiccerebbe troppo. In alcune lavatrici recenti, però, c’è il programma adatto a questo tessuto;
  • capi con decorazioni particolari e paillettes è preferibile farli lavare a secco. Perline o applicazioni in lavatrice potrebbero staccarsi e recherebbero un danno all’elettrodomestico.

Oltre all’intimo in pizzo sono queste le cose da non mettere in lavatrice per evitare danni ai capi e all’elettrodomestico

Ecco altri consigli:

  • alcune aziende raccomandano di non utilizzare la lavatrice per tessuti macchiati di sostanze infiammabili o tossiche, tipo capi impregnati di vernice, benzina, solventi;
  • evitare la lavatrice per cuscini in gommapiuma o in memory foam;
  • anche i capi o le scarpe in pelle si potrebbero rovinare con il lavaggio;
  • i costumi da bagno è preferibile lavarli a mano;
  • anche se a volte si mettono in lavatrice le scarpe da ginnastica in tela, meglio togliere i lacci, dato che potrebbero incastrarsi in zone poco accessibili dell’elettrodomestico;
  • le copertine dei nostri animali si possono mettere in lavatrice, ma prima sarebbe meglio spazzolarle e passare un nastro adesivo. Meglio non lavarli pieni di peli, perché otturerebbero il filtro.

Oltre all’intimo in pizzo, quindi, bisognerebbe lavare a secco o a mano altri capi per non rovinarli e non mettere a rischio il funzionamento della lavatrice.

Lettura consigliata

Per risparmiare tempo e soldi vediamo un elenco di asciugatrici per prezzo, qualità e consumo energetico

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te