Come pulire i giochi e le copertine dei nostri amici a 4 zampe in modo naturale

In molte famiglie italiane cani e gatti hanno assunto un ruolo fondamentale. Danno e ricevono affetto, possono essere parte di una terapia, aiutano le persone cieche, fanno compagnia a chi è solo, agli anziani, sono gli amici inseparabili dei bimbi. L’igiene personale dei nostri amici è importante. Quando si convive con loro è utile sapere come pulire i giochi e le copertine dei nostri amici a 4 zampe in modo naturale. Oltre ai giochini, bisogna lavare spesso anche ciotole, lettiera e cucce. Oltre allo sporco e a residui di cibo, infatti, possono annidarsi ovunque dei parassiti.

Come pulire i giochi e le copertine dei nostri amici a 4 zampe in modo naturale

Con una pezza togliere lo sporco superficiale dai giocattoli di gomma e plastica dura. Se vi sono fessurine, uno spazzolino da denti ci sarà d’aiuto.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Riempire una bacinella d’acqua con del sapone neutro oppure dell’aceto. Immergervi gli oggettini e strofinare con una spugnetta. Dopo sciacquare bene sotto il rubinetto e lasciare asciugare. Se necessario, velocizzare l’operazione con un panno in microfibra.

I plaid di pile, i cuscini e i giochi in pezza possono essere messi in lavatrice. Un lavaggio veloce a 30/40 ° C con sapone naturale permetterà di ottenere buoni risultati. Se si dispone di una pallina per detersivi, si può riempire di una miscela di aceto e bicarbonato. Il contenitore poi sarà inserito direttamente nel cestello.

Un altro metodo per pulire le copertine e i cuscini è il lavaggio a mano. Si possono usare gli stessi detergenti naturali, cambia il tempo di asciugatura.

Lettiera del gatto

Per quanto riguarda la cassettina igienica del gatto, fare attenzione ai detergenti usati. Da evitare la candeggina e detersivi irritanti o dal profumo molto persistente.

Prima di tutto, svuotare completamente la lettiera del suo contenuto. La sabbietta va buttata nel secco, a meno che non sia biodegradabile. Bisogna leggere sempre bene le indicazioni sulle confezioni. A questo punto, versare un dito di aceto sul fondo della cassettina e lasciare agire almeno mezz’ora. Sciacquare e asciugare bene. A questo punto si può proteggere la lettiera infilandola in un sacchetto della pattumiera o posizionando un tappetino igienico con un lato impermiabile. Sul fondo si può spruzzare un liquido igienizzante antiodore, acquistabile nei negozi specializzati. In alternativa, basterà mettere un po’ di borotalco. Riempire la toilette con la sabbietta.

Cucce e ciotole del cibo

Acqua e sapone neutro vanno bene per ceste di plastica e cucce. Dopo aver pulito con una spugnetta, asciugare con panno o al sole.

Su copertine, cuscini, ceste e cucce sarebbe utile, da asciutti, spruzzare un antiparassitario naturale. Ottimo l’olio di neem, magari unito a qualche goccia di olio di teatree.

Per ciò che riguarda le ciotoline, basta lavarle a mano con detersivo delicato per piatti, meglio se naturale. Risciacquare abbondantemente. Sotto le ciotole si può posizionare una tappetino impermiabile. In commercio ce ne sono di diversi tipi con disegni molto simpatici. In questo modo se cade un po’ di cibo il cane o il gatto possono recuperarlo senza problemi. Cosa altrettanto importante, potremo pulirlo con facilità.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te