Oltre ai grassi sono questi i due alimenti che dovremmo limitare dopo la menopausa per evitare l’accumulo di grasso sui fianchi

Molti di noi tendono a ingrassare facilmente. Ma per le donne, è in particolare dopo la menopausa che bisogna fare più attenzione alla dieta, in quanto si tende a prendere peso, soprattutto nella zona dei fianchi. Conosciamo tutti le regole più elementari: sì a verdura e frutta fresca, sì a legumi e a tanta acqua. Bisognerebbe invece limitare i grassi animali, le bevande gasate e i cibi troppo raffinati. Ma ci sono anche cibi più insospettabili, a cui spesso non pensiamo, che dovremmo limitare nella nostra dieta. Vediamo di che cosa si tratta.

Attenzione alle salse e ai cibi fritti

Per limitare l’aumento di peso, soprattutto dopo la menopausa, e le conseguenze negative ad esso collegate, ci sono alcune regole fondamentali. La prima è di limitare al massimo l’assunzione di grassi animali (cioè saturi). Secondo gli esperti bisognerebbe ridurre il consumo di tutti i cibi di origine animale e in particolare la carne e il formaggio. Ma ci sono anche altri alimenti a cui bisognerebbe fare attenzione. In particolare. alle salse e ai cibi fritti.

Oltre ai grassi sono questi i due alimenti che dovremmo limitare dopo la menopausa per evitare l’accumulo di grasso sui fianchi

In particolare, per le donne in menopausa, sarebbe sconsigliato il consumo eccessivo di salse. Specialmente quelle ricche di grassi, come burro e panna. La seconda categoria a cui fare attenzione è costituita invece dai cibi fritti. Anch’essi tendono ad essere ricchi di grassi, oltre che di difficile digestione. Ma se queste sono le cose da non fare, cosa bisognerebbe invece introdurre nella dieta per scongiurare l’aumento di peso?

Sì ad alimenti ricchi di minerali e vitamine

No a formaggi e salumi, ma sì allo yogurt, che oltre ad essere un alleato del nostro intestino, ci aiuta a tenere sotto controllo il numero sulla bilancia. Benvenuti anche i derivati della soia, come il tofu e il tempeh. Per quanto riguarda i grassi, sono da limitare, e in ogni caso andrebbero selezionati quelli di origine vegetale come l’olio di oliva.

Sì a cereali integrali

Oltre ai grassi sono questi i due alimenti da evitare per chi è in menopausa: salse e fritti. Non sarebbe invece sconsigliato il consumo di pasta e pane, ma preferibilmente con ingredienti integrali, molto ricchi di fibre. Ovviamente non è importante solo cosa mangiamo, ma anche quanto. Per questo, gli esperti consigliano di fare attenzione alla dimensione delle porzioni, specialmente in menopausa.

Approfondimento

Mettiamo nel carrello queste verdure buonissime e semplici da cucinare particolarmente consigliate alle donne in menopausa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te