Oltre ad aceto e bicarbonato per i piedi che puzzano sarebbero utili questi 2 rimedi naturali, più uno davvero curioso

I piedi che puzzano sono un problema molto comune. Con il caldo, poi, il problema si fa ancora più grave. Sudare è un normale processo fisiologico. Tuttavia, l’eccessiva sudorazione della pianta dei piedi provoca uno sgradevolissimo odore che è fonte di imbarazzo, soprattutto adesso che mostriamo in continuazione le nostre estremità indossando sandali e calzature aperte.

La puzza dei piedi ha un nome scientifico, si tratta della cosiddetta Bromidrosi. La causa va ricercata nei batteri che si riproducono facilmente grazie al microclima umido che si viene a creare all’interno delle scarpe.
Per risolvere, o quantomeno attenuare, questo disturbo, ci sono molti rimedi naturali. Capofila delle soluzioni più diffusamente adottate per questo problema sono i 2 grandi alleati di casa: aceto e bicarbonato. Con entrambi possiamo fare dei benefici pediluvi.

L’aceto va miscelato nell’acqua, in proporzione 1:2. L’ammollo dei piedi deve durare almeno 20 minuti. L’aceto, oltre a togliere la sgradevole puzza, aiuterebbe a contrastare anche la presenza di funghi e micosi.
Il bicarbonato, invece, andrebbe usato in maniera differente. La polvere ha eccellenti proprietà assorbenti. Basterà quindi distribuirne un po’ sulle suole delle scarpe in modo da asciugare l’umidità residua.
L’ideale sarebbe effettuare questa operazione la sera, lasciare poi agire il bicarbonato tutta la notte e rimuoverlo la mattina seguente. Ma le soluzioni non sono di certo finite qui.

Oltre ad aceto e bicarbonato per i piedi che puzzano sarebbero utili questi 2 rimedi naturali, più uno davvero curioso

I rimedi che stiamo per spiegare sono assolutamente green. Come presto vedremo, ci serviranno piante che molti tengono in casa o nell’orto.

La salvia è una pianta aromatica molto profumata, dal naturale potere deodorante e possiamo sfruttare queste proprietà per fare un pediluvio contro i cattivi odori.
Dobbiamo preparare un decotto con le foglie fresche. Per prima cosa, portiamo ad ebollizione in mezzo litro di acqua una manciata di foglie di salvia appena colte. Lasciamo quindi sobbollire per circa un quarto d’ora. Dopodiché, una volta che l’infuso sarà raffreddato, filtriamo.
A questo punto, travasiamo il decotto di salvia nell’acqua per il pediluvio e lasciamo i piedi in ammollo per 15-20 minuti.

Lo stesso procedimento lo possiamo ripetere utilizzando, anziché la salvia, del prezzemolo fresco. Anche questo, infatti, ha ottime proprietà deodoranti. Lascerà quindi i piedi freschi e profumati.
Ecco quindi altre 2 soluzioni molto efficaci oltre ad aceto e bicarbonato per i piedi.

Ed infine, ecco il rimedio più curioso

Come premesso, per sconfiggere la puzza di piedi, ci sarebbe anche un rimedio davvero strambo. Tra l’altro, è un sistema molto rapido. Basta prendere un panno e inumidirlo con della vodka. Strofinare quindi sui piedi.
Questa bevanda alcolica svolge una valida azione sia contro i cattivi odori, che contro i batteri. Inoltre, funziona anche da disinfettante e antisettico, proteggendo così i piedi da germi e infezioni.

Approfondimento

Nessuno sa che lo yogurt bianco è un vero toccasana per risolvere un problema molto diffuso e che ci mette spesso in imbarazzo, più un altro super consiglio davvero efficace

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te