Novembre è proprio il mese migliore per piantare un ortaggio che aiuterebbe ad abbassare la pressione

Con l’irrigidirsi delle temperature, non è detto che si debba per forza abbandonare l’orto. Certo, sono poche le verdure che resistono alle temperature invernali. Ma novembre è proprio il mese migliore per piantare un ortaggio che aiuterebbe ad abbassare la pressione. Dunque sfoderiamo il pollice verde e scopriamo di quale prodotto si tratta!

Il segreto della nonna per l’orto di novembre

La difficoltà per chi vuole dedicarsi all’orto in inverno è sicuramente trovare piante resistenti al freddo. Ma seguendo i consigli della nonna si può facilmente individuare la soluzione. Da un lato infatti c’è un legume che si raccoglie in primavera e favorisce la salute del cervello. Dall’altro un piccolo bulbo dalle importanti proprietà, ovvero l’aglio.

Esiste infatti un detto popolare che dice: “chi vuole un bell’agliaio lo metta di gennaio”. Ma la risposta afferma: “chi se ne intende, lo metta di novembre”.

Qual è dunque il momento migliore per piantare questo ortaggio, o meglio questo bulbo? La verità è che dipende dalla temperatura. Se non vive in zone con un inverno particolarmente rigido, novembre è il momento opportuno. Infatti l’aglio resiste tranquillamente a temperature che scendono anche fino a -15 gradi.

Insomma, piantare l’aglio a novembre è possibile. Ma come si fa? Fortunatamente si tratta di un processo piuttosto semplice. Basterà procurarsi degli spicchi e interrarli a circa 4 cm di profondità, con la punta rivolta verso l’alto. Fra uno spicchio e l’altro bisogna lasciare almeno 10 cm di distanza.

Se ci si vuole affidare alla saggezza contadina, per piantare l’aglio bisogna aspettare la fase di luna calante. Nel 2021 questa inizierà il 20 novembre, e durerà fino alla fine del mese.

Attenzione, però: se si vuole un buon raccolto, è necessario vangare in profondità il terreno, rompendo le zolle. L’aglio ama infatti un suolo sciolto e leggero. Se invece il terreno è molto compatto, si rischia di ritrovarsi con degli spicchi troppo piccoli.

Ora che è chiaro come piantare l’aglio, resta solo una domanda a cui rispondere. Perché avere questa pianta nell’orto è così importante per la salute?

Novembre è proprio il mese migliore per piantare un ortaggio che aiuterebbe ad abbassare la pressione

La lotta contro l’ipertensione passa anche dalla tavola, per esempio grazie alla ricetta di un caldo e cremoso piatto autunnale, oppure un frutto che aiuta anche a combattere la stanchezza.

Fra i prodotti della terra che contribuirebbero a mantenere la pressione sotto controllo c’è inoltre l’aglio. Come spiegano gli esperti, infatti, questo bulbo contiene allicina. Tale sostanza riduce la rigidità dei vasi sanguigni, aiutando così ad abbassare la pressione.

Ma non è questo l’unico beneficio dell’allicina. Alla molecola vengono infatti attribuite anche proprietà antivirali, antibatteriche e antimicotiche. Per di più l’aglio è una buona fonte di antiossidanti, fra cui la vitamina C e la vitamina A.

Si può dunque dire che chi pianta l’aglio a novembre si garantirà un raccolto gustoso e salutare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te