Non solo cuscini e federe, anche vecchie lenzuola strappate o ingiallite sono davvero preziose se riutilizzate così in casa e in giardino

Buttare via vecchi oggetti molto spesso è una necessità, perché lo facciamo per mantenere l’ordine e ricavare nuovo spazio in casa. A volte però gettare via cose che non utilizziamo più è un vero peccato. Moltissimi oggetti rinascono con una nuova funzione e non solo potrebbero farci risparmiare dei soldi, ma anche aiutarci nella vita di tutti i giorni. Chi nei propri cassetti non ha vecchie federe per cuscini o lenzuola magari spaiate o ingiallite che non utilizza più? A questo proposito, oggi vogliamo dare delle idee furbe e creative per riutilizzarle in diversi modi. Scopriremo come sia in casa, sia in giardino le lenzuola che non usiamo più sui nostri letti possono trovare nuova vita. Se non siamo abili con ago e filo non lasciamoci abbattere, perché in questo caso potremo servirci di colla e nastro adesivo per stoffa.

Non solo cuscini e federe, anche vecchie lenzuola strappate o ingiallite sono davvero preziose se riutilizzate così in casa e in giardino

Un vecchio lenzuolo può diventare una tovaglia da picnic. Essendo di grandi dimensioni, potremo sederci sopra e sistemare cestini e vivande senza sporcarci. Tagliamo via i bordi più usurati e rifiniamo l’orlo con una macchina da cucire. Infine, se vogliamo rendere la nostra nuova tovaglia più graziosa, possiamo tingerla oppure applicare fiocchetti in tessuto o perline. Un’altra idea è quella di utilizzare un lenzuolo, magari di buona fattura o di un vecchio corredo, per realizzare una tenda. Misuriamo la larghezza del lenzuolo e dividiamolo per 6: questi saranno il numero degli anelli con clip che ci serviranno per sistemare la tenda. Dopo aver misurato il lenzuolo in lunghezza, se necessario realizziamo un orlo sul bordo inferiore usando la macchina da cucire. A questo punto, potremo agganciare gli anelli con clip alla stessa distanza l’uno dall’altro ed infilarli nell’asta.

In giardino e per l’automobile

Contrastare le erbacce è sempre difficile e in genere si usa l’apposito telo pacciamante. Se vogliamo risparmiare, possiamo utilizzare parti di un lenzuolo scuro e spesso contro le infestanti. Il colore scuro impedirà alla luce di filtrare nel terreno e le erbacce cresceranno molto lentamente. Stenderle sul terreno permette quindi di creare una barriera che impedisce alle erbacce di proliferare. Se abbiamo invece lenzuola più leggere e di colore chiaro, possiamo usarle per proteggere le piante dal freddo e da forti venti.

In caso di emergenza, un lenzuolo può rivelarsi davvero molto utile anche per l’automobile. Se foriamo una gomma ed abbiamo bisogno di sostituirla, possiamo adagiare il lenzuolo sull’asfalto e lavorare senza sporcare e rovinare i nostri vestiti.

E con i pezzi piccoli?

Non solo cuscini e federe, anche vecchie lenzuola possono essere più utili di quanto crediamo. Se non riusciamo a salvare molto, possiamo usarle per realizzare piccoli oggetti come presine o tovagliette per la colazione. Inoltre, per proteggere i vestiti dei nostri bambini da colori, tempere e pennarelli, partendo da un lenzuolo possiamo realizzare un grembiule. In alternativa, vecchi scampoli di tessuto possono essere perfetti per realizzare giochi per i nostri animali domestici. Infine, possiamo ricavare anche dei panni per la polvere e per le pulizie domestiche.

Lettura consigliata

Come riutilizzare i tappi di sughero non solo in giardino ma anche in casa con 4 idee utili e creative

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te