Non solo alla piastra e col limone ma il petto di pollo diventerà gustosissimo e comunque non troppo calorico anche con queste 3 ricette semplici e veloci

Grandissimo protagonista delle nostre tavole, anche soprattutto nei periodi estivi. Parliamo del petto di pollo, molto amato dagli sportivi e dalle donne per il suo contenuto energetico, ma scarsamente calorico. Protagonista, dicevamo anche delle grigliate estive e primaverili, quando rappresenta l’alternativa più salutare alle varie salsicce, costine, wurstel e via dicendo. Petto di pollo, magari col classico limone, che non può mancare nemmeno come dicevamo sulle tavole degli sportivi. Un contenuto proteico altamente salutare, soprattutto se condito con un goccio d’olio, qualche spezia e pochissimo sale. Il limone, come sanno bene i salutisti, servirebbe a farmi metabolizzare più velocemente i contenuti minerali della carne. Vediamo, però in questo nostro articolo qualche idea in più per cucinare il petto di pollo, senza però cadere in condimenti ipercalorici.

La versione primaverile ed estiva davvero squisita

Lasciandolo in petti interi, oppure spezzettandoli, con questi ingredienti, il nostro petto di pollo diventerà davvero squisito. Prendiamo una padella e tagliamo a cubetti del pomodoro, aggiungendo appena un filo d’olio, un goccio di vino bianco e qualche spezia a nostro piacere. Facciamo rosolare il pollo, aggiungendo del rosmarino e, proprio a fine cottura, qualche dadino di provola o scamorza affumicata. Poco prima di servire, decoriamo con qualche foglia di basilico fresco. Una versione di petti di pollo che ben si addice alla bella stagione a cui andremo incontro. Magari accompagnando con una birra leggera, tipo Lager o Pils.

Non solo alla piastra e col limone ma il petto di pollo diventerà gustosissimo e comunque non troppo calorico anche con queste 3 ricette semplici e veloci

Proprio parlando di birra, ecco il suggerimento per un petto di pollo da servire proprio dopo averlo rosolato nella birra. Ricordiamo che durante la cottura la birra perde molta della sua parte alcolica, ma senza disperdere invece il suo aroma. Prepariamo questa volta un soffritto con la cipolla e sempre qualche spezia a nostro piacere. Questa volta infariniamo i petti di pollo e inseriamoli in padella, aggiungendo la birra quando la carne sarà quasi pronta. Non male una spolverata di pepe prima di servire in tavola.

Uno dei piatti preferiti della nonna

Non solo alla piastra e col limone ma il petto di pollo piaceva tantissimo alle nostre nonne anche col latte. Una volta che avremo fatto rosolare i petti di pollo in padella, aggiungiamo del latte, ma a fuoco lento, per non bruciare nulla. Ricopriamoli col sughetto, prima di servirli, magari con una bella spolverata di prezzemolo e, perché no, anche di formaggio grana.

Lettura consigliata

Stufi dei soliti spaghetti al pomodoro o dei condimenti più famosi ecco svelata la ricetta di questa pasta veloce e saporita che sta stupendo anche i grandi chef

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te