Non molti conoscono questi trucchi per arredare e organizzare il balcone quando è lungo e stretto

Il verbo arredare ci fa subito pensare agli interni di una casa. Si arreda il salotto, la camera da letto, la cucina. Si arreda persino il bagno, ma il balcone raramente.

Certo, cerchiamo di usare al meglio gli spazi che ci sono concessi all’esterno di casa ma arredare ci sembra eccessivo. Invece, specialmente dai lunghi periodi di confinamento e di pandemia, abbiamo chiaramente capito che rendere più bello e confortevole il nostro balcone è sicuramente un’ottima scelta.

Oltre che per presentarlo meglio agli ospiti, un balcone ben organizzato e ordinato è anche un regalo che facciamo a noi stessi. Possiamo fare colazione sul balcone, un aperitivo o una semplice pausa caffè mentre lavoriamo da casa.

Tuttavia, non molti conoscono questi trucchi per arredare gli spazi del balcone di casa ma sono davvero molto semplici da applicare.

Ogni cosa al suo posto

Innanzitutto, facciamo ordine tra fiori, piante ed erbe aromatiche. Spostiamo le piante che hanno bisogno di più sole nelle parti più esterne del balcone, mentre quelle che sopravvivono anche con meno luce le possiamo mettere negli angoli.

Per quanto riguarda i vasi e i sottovasi, cerchiamo di sceglierli in grandezze proporzionali le une alle altre. In altri termini, un sottovaso molto grande stona con un vaso piccolo e viceversa. Inoltre, i sottovasi molto grandi possono farci correre il rischio di inciampare e dunque facciamo attenzione a comprarli.

Tra una parte del balcone e l’altra possiamo anche creare una separazione: esistono delle tende da esterni che sono perfette per questa scelta. L’importante è che non inscuriscano parti del balcone e che dunque lascino passare i raggi del sole.

Dividere il balcone è una scelta buona se però segue una nostra logica. Possiamo creare per metà una sorta di piccola serra o comunque una parte verde. L’altra metà possiamo decorarla con lampade per esterni, candelabri per esterni o anche con una piccola biblioteca.

Non molti conoscono questi trucchi per arredare il balcone quando è lungo e stretto

Le biblioteche da esterni sono un concetto relativamente recente. Di certo non possono essere di legno e raramente sono aperte. Altrimenti, la pioggia rovinerebbe praticamente tutto. Alcuni designer hanno ideato delle biblioteche da balcone che sono in metallo. Acciaio e vetro ma anche marmo e plexiglas. Spesso non hanno finestre ma delle lastre di vetro che si fanno scivolare orizzontalmente. Si possono ordinare via internet o comprare in alcune grandi catene di arredamento.

Approfondimento

Orchidee, ortensie e un’altra pianta per un balcone coloratissimo e profumatissimo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te