Non è un cereale ma una pianta questo alimento che aiuterebbe a regolarizzare colesterolo e intestino

Seguire una dieta sana ed equilibrata vuol dire portare in tavola degli alimenti ricchi di proprietà benefiche, che aiutano il corpo a rimanere in salute.

In particolare, rispettare la stagionalità di frutta e verdura, mangiare cibi salutari ricchi di vitamine e fibre, è fondamentale per prevenire molte malattie croniche. Parliamo di diabete, colesterolo alto, obesità e problemi cardiovascolari. Infatti una sana alimentazione combinata ad uno stile di vita attivo ci mantiene in salute e allunga la vita.

Una pianta dalle origini antichissime

Noi di ProiezionidiBorsa proponiamo sempre ai nostri Lettori dei cibi ricchi di proprietà benefiche. Come questo alimento considerato da tutti un cereale ma che, in realtà, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae (come gli spinaci o la barbabietola). Tecnicamente a scopo alimentare, si usano i suoi semi, che lavorati diventano dei chicchi dalla forma tondeggiante.

Parliamo della quinoa, un alimento che può essere consumato anche da chi soffre di celiachia o è sensibile al glutine.

La quinoa, anche se non appartiene alla famiglia delle graminacee, è considerata uno “pseudocereale”, grazie alle sue proprietà salutari e al suo aspetto.

Questo seme ha origini antichissime ed è ancora oggi l’alimento fondamentale per le popolazioni sudamericane.

Non è un cereale ma una pianta questo alimento che aiuterebbe a regolarizzare colesterolo e intestino

Ormai la quinoa è presente sulle nostre tavole da molti anni. Un alimento delizioso, che secondo gli esperti è ricco di proprietà salutari e benefiche. Infatti, non è un cereale ma una pianta questo alimento che aiuterebbe a regolarizzare colesterolo e intestino.

Questo seme è ricco di fibre alimentari che, come sappiamo, saziano velocemente. Ma non solo, aiuterebbero anche a normalizzare la mobilità intestinale, combatterebbero la stitichezza e migliorerebbero il benessere dell’apparato digerente.

Inoltre le fibre contenute nella quinoa aiuterebbero a regolare l’assorbimento del colesterolo cattivo (LDL) e degli zuccheri. Questo seme potrebbe essere considerato un vero e proprio toccasana per la salute dell’apparato cardiovascolare.

Un piccolo consiglio

La quinoa è un alimento versatile, dal sapore molto delicato, che si adatta perfettamente a preparazioni dolci e salate. Infatti, possiamo portare in tavola delle gustose polpettine, una zuppa o delle insalate fredde. Ma ancora, la farina di quinoa è ottima per preparare il pane e i biscotti.

Ma facciamo attenzione, perché questo alimento contiene saponina che può causare problemi intestinali. Quindi prima di consumare la quinoa lasciamola in ammollo per 30 minuti e risciacquiamo sfregando i chicchi energicamente e accuratamente.

Approfondimento

Ecco quanto camminare ogni giorno per ridurre ansia, colesterolo e migliorare la salute delle ossa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te