Non buttiamo i vecchi mobili passati di moda, ecco due trucchetti semplicissimi per rimodernarli

Chi ha mai dovuto ristrutturare una cucina o svuotare una casa vecchia lo sa bene: sbarazzarsi dei mobili ormai passati di moda può diventare una vera impresa. Spesso decidiamo di buttarli via piuttosto che rivenderli o donarli, perché pensiamo che nessuno vorrebbe mai i nostri mobili ormai vecchi. Ma in realtà basta pochissimo per rinnovare e modernizzare i mobili vecchi e renderli perfetti anche per una casa moderna. Non occorre buttarli via e spendere un capitale per riarredare la cucina. Vediamo come recuperare i mobili che già abbiamo e trasformarli in gioiellini.

Il colore è la cosa più importante

Quando si tratta di design di interni, le mode cambiano velocemente. Una volta andavano di moda i mobili color legno naturale, poi siamo passati all’epoca dei mobili bianchi candidi, poi al periodo dei mobili in colori squillanti e oggi vengono più apprezzate palette delicate dai colori pastello. Ma allora ciò che rende un mobile moderno non è tanto lo stile o il design quanto il colore. E basta pochissimo per modernizzarlo.

Cambiamo i pomelli e ridipingiamoli

Quali sono i due trucchetti migliori per modernizzare i nostri mobili? Il primo, come abbiamo visto, consiste nel cambiare colore. Un mobile vecchio acquista subito nuova vita se lo dipingiamo con un colore moderno. Il secondo trucco è altrettanto semplice ed efficace: consiste nel cambiare pomelli e maniglie.

Non buttiamo i vecchi mobili passati di moda, ecco due trucchetti semplicissimi per rimodernarli

I pomelli e le maniglie sono il primo elemento a tradire la vera età dei nostri mobili. Ma è molto semplice sostituirli. Cerchiamo in ferramenta, o in un negozio dell’usato, dei pomelli che fanno al caso nostro. Generalmente basterà un semplice cacciavite per sostituirli. Il nostro mobile cambierà completamente aspetto.

Scegliamo con attenzione un colore che va di moda

Non buttiamo i vecchi mobili passati di moda, basta ridipingerli per trasportarli nel Mondo moderno. Ma quali colori vanno più in voga oggi? Il bianco e il marrone sono out, sfortunatamente per chi ha investito in mobili con legno a vista. Molto apprezzati invece i colori scuri, come il blu, il grigio, il prugna, il verde. Ricordiamoci però che il colore dei mobili di cucina e salotto dovrà esser perfettamente bilanciato dagli altri elementi d’arredo, come tappeti, tende e cuscini. Se scegliamo un colore acceso per i mobili, meglio selezionare una palette più soft per gli accessori e viceversa.

Se a casa abbiamo dei mobili bianchi ormai ingialliti, non tutto è perduto, possiamo riportarli al loro antico splendore con questa tecnica.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te