Nessuno conosce questo eccezionale uso curativo del miele d’api che risolve un grande problema

È uno dei dolcificanti più utilizzati dopo lo zucchero. Il miele è il prodotto del lavoro delle api. La prima traccia dell’allevamento di api da parte dell’uomo risale all’antico Egitto. Col tempo, oltre ad apprezzare il suo sapore dolce, si scoprono anche le proprietà curative, energizzanti e benefiche del miele.

Tra queste, nessuno conosce questo eccezionale uso curativo del miele d’api che risolve un grande problema. Questo problema è la cattiva cicatrizzazione di ferite e ustioni. Leggendo questo articolo si parla del potente potere cicatrizzante del miele e di come utilizzarlo per curarsi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’energia del miele

Questo prodotto totalmente naturale è da sempre apprezzato per il suo sapore. Eppure non è la sola caratteristica amabile del miele. Esso è considerato un rimedio in caso di abbandono delle forze, energia bassa, stanchezza. La presenza di glucosio e fruttosio naturali ridonano forza ed energia.

Anche in caso di tosse o abbassamento delle difese immunitarie, ecco che consumare il miele allevia i sintomi. Può essere un buon sostituto naturale allo sciroppo. Poiché ricco di polifenoli, il miele rafforza il sistema immunitario e rallenta l’invecchiamento delle cellule.

Il miele è anche utilizzato nei trattamenti di bellezza per il corpo e il viso. Ma le proprietà straordinarie di cui si parla in questo articolo sono quella antibiotica e quella cicatrizzante.

Nessuno conosce questo eccezionale uso curativo del miele d’api che risolve un grande problema

Può capitare di procurarsi involontariamente una ferita o un’ustione. La prima cosa che si è soliti fare è andare in farmacia e chiedere dei medicinali. Ciò che non si sa è che, alle volte il miele agisce più velocemente ed efficacemente dei medicinali.

Ciò accade perché il miele possiede un enzima, il glucosio ossidasi, che e api usano per trasformare il nettare in miele. Questo enzima è allo stesso tempo un antisettico naturale. Ad agire contemporaneamente come cicatrizzante c’è lo zucchero presente nel miele.

La presenza di queste due sostanze consente di curare velocemente ferite e ustioni di media entità. In caso di ferite importanti è sconsigliato curarsi autonomamente. È bene rivolgersi al proprio medico o al pronto soccorso più vicino.

Per usare il miele come cicatrizzante bisogna scegliere del miele artigianale biologico. Solo questo possiede tutte le sostanze necessarie a curare le ferite o le ustioni. Sarà sufficiente spalmare una piccola porzione nella zona interessata e lasciarla agire.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te