Nella sua gloriosa storia questo borgo tra le vigne e a terrazza sul mare ha ospitato Dante e Federico Barbarossa e oggi oltre all’arte propone un vino eccezionale

Sono sempre di più i nostri Lettori che amano abbinare all’arte il piacere della tavola. D’altronde siamo italiani, nati e cresciuti nella storia, ma appassionati anche di vino e cucina. Grande interesse aveva infatti suscitato questo borgo, che offre anche al turista un vino celestiale e un olio artigianale tra i più buoni d‘Europa. E, similmente, ci occuperemo oggi di una località altrettanto bella, che oltre all’arte e alla storia, ci propone un’enogastronomia eccezionale e la vicinanza al mare, per un tuffo complementare. Andiamo immediatamente alla scoperta di questo borgo bellissimo che nella sua lunga storia ha ospitato anche poeti e imperatori.

Una terra ospitale e che non finisce di stupire

Siamo a Bertinoro, nella bellissima e ospitale Romagna. Bertinoro, che proprio grazie al turismo, propone ai visitatori tutti gli anni la tradizionale “Festa dell’ospitalità”. Un momento di convivialità, con musica e balli, stand enogastronomici e ovviamente il vino locale come grande protagonista dell’evento. Da visitare anche i mercatini con i prodotti dell’artigianato di zona, per la gioia di chi ama questi passatempi.

Nella sua gloriosa storia questo borgo tra le vigne e a terrazza sul mare ha ospitato Dante e Federico Barbarossa e oggi oltre all’arte propone un vino eccezionale

Nelle belle giornate primaverili come queste, quando il cielo è azzurro e manca la foschia, da Bertinoro è possibile vedere il mare. Non per niente questa meravigliosa località si è guadagnata anche l’appellativo di “terrazza sul mare della Romagna”. Bertinoro è famosa anche per la sua millenaria Rocca, che dal Medioevo sovrasta le vallate dominanti. Divenuta sede della famiglia Malatesta, che dominò la zona nel Rinascimento, riempiendola di palazzi, rocche e castelli, chiese e basiliche, ospitò anche il sommo poeta Dante Alighieri. Ma, qui, soggiornò per alcuni mesi anche l’imperatore Federico Barbarossa, famoso per aver combattuto contro i comuni italiani della Lega Lombarda. Altrettanto famoso per essere morto tragicamente nell’attraversamento di un fiume mentre si trovava in Terra Santa impegnato con le crociate.

Un museo unico nel suo genere

Nella sua gloriosa storia questo borgo tra le vigne si è accaparrato anche un altro primato: ospita la sede del Museo Interreligioso, unico in Italia e tra i più belli e interessanti del Mondo.

È possibile visitare un interessante e didattico percorso storico e religioso tra Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Da non dimenticare che il museo ospita anche un’opera di Rembrandt. Bertinoro, l’occasione per un tuffo nella storia, nell’arte e nell’enogastronomia di successo.

Lettura consigliata

Facilissimo da raggiungere e meraviglioso al risveglio della natura ecco l’imperdibile borgo tra i borghi 2022 incastonato tra ciliegi e vigneti

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te