Molti non sanno che questi integratori potrebbero essere utili per curare emorroidi e vene varicose, ridurrebbero l’infiammazione e favorirebbero la circolazione

Ci sono disturbi che spesso non consideriamo come dovremmo, ignoriamo il problema senza intervenire e cercare di risolverlo. Potrebbe capitare, però, che la situazione peggiori, diventando sempre più complicando trattare il disturbo e trovare una soluzione.

In tanti, ad esempio, soffrono di emorroidi e vene varicose, che non sono solo semplici inestetismi, anzi, la loro presenza può portare non solo lievi fastidi, ma dolori e conseguenze non indifferenti.

Anche se sono patologie comuni bisognerebbe concordare con il proprio medico la terapia adatta per guarire o diminuire le relative problematiche.

Le emorroidi, infatti, potrebbero addirittura provocare danni importanti, dolori e difficoltà anche a camminare e rimanere seduti. Anche le varici potrebbero sviluppare complicazioni a livello circolatorio, oltre a provocare la sensazione di pesantezza alle gambe.

Molti non sanno che questi integratori potrebbero essere utili per curare emorroidi e vene varicose, ridurrebbero l’infiammazione e favorirebbero la circolazione

Sicuramente esistono validi trattamenti per sfiammare e favorire una corretta circolazione. Solo attraverso una serie di analisi e controlli mirati, lo specialista potrà individuare il trattamento adeguato.

Parallelamente, il medico, potrebbe indicarci l’uso di alcuni integratori che contengono flavonoidi, anche detti bioflavonoidi. Troviamo questi nutrienti nelle piante e in altri vegetali e comprendono anche antociani e flavoni.

Principalmente avrebbero un’azione antinfiammatoria e antiossidante, potrebbero inoltre favorire la microcircolazione del sangue e rinforzare il sistema immunitario.

Nel caso degli integratori ci sarebbe una dosa giornaliera da rispettare, che varia se si tratta di singoli flavonoidi di vari componenti. Queste proprietà sembrerebbero efficaci per il trattamento di molti disturbi.

Molti non sanno che per curare emorroidi e varici potrebbero essere utili gli integratori con bioflavonoidi. Diamo, perciò, quaòche informazione più specifica.

La diosmina, molecola che troviamo negli agrumi e in alcune piante, può essere protagonista di integratori o creme. Grazie alle sue caratteristiche sarebbe un antinfiammatorio utile nel trattamento di vene varicose ed emorroidi, aiuterebbe migliorare la circolazione, diminuendo le probabilità di infiammazione.

Prima di assumerlo, tuttavia, bisognerebbe prima informarsi se è un prodotto che fa al caso nostro, per evitare possibili controindicazioni.

L’esperidina

Sempre della categoria di bioflavonoide è l’esperidina, che sarebbe in grado di diminuire l’infiammazione, promuovendo anche il funzionamento dei vasi sanguigni.

È spesso indicata per trattare problemi alle vene, emorroidi, sembrerebbe anche aiutare a mantenere nella normai valori del colesterolo.

Anche in natura, poi, troviamo alcuni flavonoidi, come nel caso di semi o golosi frutti come mirtilli rossi, ciliegie, vari tipi di agrumi, uva e pere. Sono presenti anche in molte verdure come peperoni, ravanelli, cipolle, broccolo, cavolo, e all’interno di bevande come il tè verde, cioccolata e caffè.

Lettura consigliata

Contrasterebbe problemi cognitivi, stress fisico e mentale e migliorerebbe concentrazione e umore questo integratore naturale ricco di antiossidanti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te