Molti cucinano le patate fritte in olio oppure arrosto ma pochi conoscono questa torta salata facilissima

Le patate sono il contorno per antonomasia. Non c’è infatti una pietanza a cui non possano essere accostate, che siano arrosti di carne o di pesce. E che dire poi delle patatine fritte, inossidabili migliori amiche di ogni hamburger o panino che si rispetti. Le preparazioni legate alle patate, però, sono moltissime e basta un po’ di fantasia per ricavarne dei piatti eccellenti.

Ad esempio queste polpette sono a praticamente a costo zero ma sono perfette per fare un figurone con amici e parenti.

Tuttavia anche se molti cucinano le patate fritte in olio oppure arrosto queste possono anche essere utilizzate per una golosa torta salata a cui sarà difficile resistere.

Gustoso ripieno

La ricetta è davvero semplice ma il risultato sarà eccezionale. Quello di cui avremo bisogno sarà:

  • 600 g patate;
  • 40 g pangrattato;
  • 2 uova;
  • 80 grammi parmigiano;
  • 200 provola;
  • pistacchi tritati;
  • 200 mortadella.

Cominciamo lavando le patate sotto acqua corrente e mettendole a bollire insieme alla buccia. Trascorsi circa 40 minuti, a seconda delle dimensioni, le patate dovrebbero essere cotte e dunque potremo scolarle. Mentre sono ancora calde tagliamole a metà ed inseriamole in uno schiacciapatate. Se non avessimo a disposizione uno schiacciapatate possiamo sbucciare e lavorare accuratamente con una frusta manuale da cucina o una forchetta.

Molti cucinano le patate fritte in olio oppure arrosto ma pochi conoscono questa torta salata facilissima

Quando avremo ottenuto le nostre patate schiacciate aggiungeremo 2 cucchiai di pangrattato, le uova e più della metà del parmigiano. Regoliamo di sale e di pepe e cominciamo ad amalgamare tutto il composto. Quando l’impasto sarà ben legato prenderemo una placca sulla quale disporremo della carta da forno. Sopra di questa spargiamo dell’olio e il pangrattato coprendo tutta la superficie. A questo punto stenderemo l’impasto di patate sopra al pangrattato lasciando uno spessore abbastanza alto, circa 2 centimetri.

Ora potremo stendere sulle patate le fette di formaggio e di mortadella e arricchire il tutto con il pistacchio tritato. A questo punto, facendo attenzione a non romperlo, arrotoliamo l’impasto che avvolgerà il goloso ripieno al suo interno.

Pronti per il forno

Una volta creato il nostro rotolo possiamo terminare di decorarlo effettuando delle piccole incisioni a griglia. Ulteriore giro di olio e inforniamo a 200° per 15 minuti fin quando non sarà croccante e dorato.

Questa torta salata di patate può essere arricchita o composta a nostro piacimento, ad esempio con salame piccante e scamorza o prosciutto cotto e stracchino.

Lettura consigliata

Dimenticheremo le patate dopo aver scoperto questi 3 contorni al forno con meno calorie e carboidrati

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te