Mangiamo questi fagioli ricchi di ferro per abbassare il colesterolo e trigliceridi

Un tempo i legumi, come ceci, lenticchie e fagioli, erano considerati la carne dei poveri. Infatti, questi sono ricchissimi di proteine, spesso anche più di una bistecca. Ancora oggi però sono in molti a snobbare i legumi. Nonostante, la loro grande varietà e la capacità di donare gusti nuovi ad ogni piatto. Eppure, i legumi sono ricchissimi di proprietà che fanno bene all’organismo. Oggi ci concentreremo su una particolare varietà di legumi che negli ultimi anni ha spopolato in tutta Europa. Mangiamo questi fagioli ricchi di ferro per abbassare il colesterolo e trigliceridi.

Il nome del fagiolo più versatile nel mondo

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Fra tutti esiste un legume che è diventato di gran moda negli ultimi anni. In Asia però fa parte dell’alimentazione tradizionale da parecchio tempo. Come sempre, non lasciamoci intimorire dall’origine internazionale del cibo. Infatti, anche se all’inizio può sembrare esotico, con il tempo può rivelarsi una gustosa scoperta, come lo sono stati i pomodori o le patate.

In questo caso, stiamo parlando dei fagioli di soia. In particolare, ci riferiamo alle sue tre varietà: fagioli verdi, rossi e gialli. Questi ultimi sono i più versatile in assoluto, perché da questi possiamo ottenere olio, latte, pasta, tofu e imitazioni della carne. Possiamo decidere di consumarli in tutte queste versioni o nella loro semplicità trattandoli come dei comuni fagioli.

Mangiamo questi fagioli ricchi di ferro per abbassare il colesterolo e trigliceridi

Abbiamo già accennato al fatto che i fagioli di soia sono ricchissimi di proteine. Allo stesso tempo, sono ricchi di grassi vegetali, meno dannosi di quelli della carne. In particolare, fra questi compaiono anche gli omega-3.

Inoltre, la soia ha proprietà emulsionanti che riescono a diminuire i livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi nel sangue. È quindi un valido alleato per contrastare malattie cardiache e cardiovascolari. La soia aiuta anche a controllare il diabete, il sistema nervoso centrale e limita l’accumulo di grasso nel fegato.

In particolare, la lecitina di soia è indicata per curare pelli e capelli secchi, ma anche per dimagrire. Infatti, questa impedisce ai grassi di accumularsi in particolari zone del corpo. Allo stesso tempo, favorisce la diuresi limitando la ritenzione idrica e quindi la cellulite. Per finire la soia contiene molta vitamina E e acidi grassi polinsaturi, che contrastano l’invecchiamento.

Come consumare la soia

Abbiamo già visto che possiamo consumare la soia in molti modi. Tutti sono efficaci in misura diversa. La cosa importante però, come sempre, è non esagerare. Cerchiamo quindi di non stravolgere la nostra dieta, ma di inserire modeste quantità di soia nella varietà di alimenti che consumiamo ogni settimana. Inoltre ricordiamo sempre di consultare e chiedere consiglio ad un medico di fiducia per eventuali controindicazioni.

Approfondimento

Colesterolo addio grazie a questo gustoso ingrediente che tutti abbiamo in cucina

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te