Mai più braccia flaccide con l’effetto tendina con questi esercizi mirati e tonificanti

Ci sono inestetismi del corpo che sono comuni e diffusi ma davvero molto fastidiosi. Ad esempio, le braccia ad “ali di pipistrello” o a “tendina” presentano quella caratteristica forma cadente del tricipite.

In pratica, il grasso accumulato o la pelle non più tonica tende a cedere verso il basso. Le possibili cause di questa imperfezione, che può essere più o meno grave, possono essere diverse.

Prima tra tutte l’inevitabile invecchiamento cutaneo, la nostra pelle dopo i 30 anni perde tono ed elasticità, perché il nostro organismo produce meno collagene ed elastina. Altro possibile fattore è il dimagrimento o l’aumento di peso veloce e improvviso, che causa un forte stress alla pelle.

Possiamo anche avere grasso nelle braccia perché la nostra alimentazione non è per niente adeguata e possibilmente non beviamo abbastanza acqua. La scelta degli alimenti è determinante per nutrire al meglio in nostro fisico, con vitamine e minerali fondamentali, che mantengono in salute i tessuti.

In molti casi, poi, il fattore scatenante è la scarsa, o inesistente, attività fisica, non tonifichiamo ed alleniamo abbastanza i muscoli e le nostre braccia tendono a “rilassarsi”.

Consigli e prevenzione

Per mantenere la pelle elastica e i muscoli delle braccia tonici, bisognerebbe mangiare alimenti ricchi di proteine e acidi grassi omega 3, antiossidanti. Quindi, sarebbero indicati pesce azzurro, frutta e verdura, carni bianche magre, evitando l’abuso di cibi grassi, farine raffinate e alcol.

Idratiamo il nostro organismo, bevendo molta acqua, circa 1,5 litri al giorno, a seconda delle nostre esigenze e stile di vita. Sembra essere d’aiuto usare creme e oli naturali, che ritardano l’invecchiamento cutaneo e che idratano a fondo. L’esercizio fisico è un aspetto importante per ridurre il grasso e tonificare, sia attraverso esercizi a corpo libero che altri sport. Scegliamo un’attività che ci piace particolarmente ed evitiamo la sedentarietà.

Mai più braccia flaccide con l’effetto tendina con questi esercizi mirati e tonificanti

Possiamo ricorrere a 3 esercizi molto utili, da fare in casa, in qualsiasi momento della giornata.

Il primo prevede l’uso delle piccole bottigliette d’acqua da mezzo litro. In piedi con le gambe leggermente divaricate e piegate, portiamo un braccio alla volta accanto l’orecchio, piegando poi solo l’avambraccio dietro la nuca. Alterniamo l’altro braccio e facciamo 3 serie da 15, se non siamo molto allenate, diminuiamo la quantità.

Il secondo esercizio possiamo farlo con l’aiuto di una semplice sedia. Poggiamo le mani sul bordo della sedia, tenendo i glutei in avanti e sospesi e le braccia piegate. Pieghiamo i gomiti, facendo forza solo sulle braccia e abbassiamo i glutei fino a quasi toccare terra e risaliamo. Facciamolo per 3 serie da 10, poi aumentiamo l’intensità quando saremo più allenate.

L’ultimo esercizio è anche quello più diffuso, ovvero le flessioni. A pancia in giù, paralleli al pavimento, le punte dei piedi e le mani poggiano a terra, altezza spalle, pieghiamo e stendiamo le braccia per più volte. Sarà un poco faticoso ma vedremo ottimi risultati se li svolgiamo con costanza.

Sarà più semplice così dire mai più braccia flaccide con l’effetto tendina con questi esercizi mirati e tonificanti, anche se non bisogna sottovalutare il problema. Infatti, in casi più complessi è indicato affidarsi alle cure ed ai consigli di un medico specialista, che possa indicarci il percorso più adatto per noi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te