Lunga vita alle ossa con questi tre pesci buonissimi e ricchi di calcio

Le ossa sono una delle componenti più importanti del corpo. Fin da piccoli, le ossa vengono sfruttate e sottoposte a diversi sforzi che alla lunga possono generare dei danni. Ma se da giovani le ossa ben sopportano questi sforzi, con l’avanzare dell’età diventa sempre più importante prevenire eventuali traumi.

Infatti, con l’età le ossa tendono ad indebolirsi e sono perciò più delicate e facili alla rottura. Eppure, una corretta alimentazione può aiutare a mantenerle forti e robuste.

Lunga vita alle ossa con questi tre pesci buonissimi e ricchi di calcio

La matrice extracellulare delle ossa è ricchissima di fosfato di calcio, un minerale fondamentale per sostenere il benessere ed il rimodellamento delle ossa. Infatti, una carenza di calcio può avere effetti gravi sulla salute delle ossa, e causare diversi problemi, come l’osteoporosi.

Infatti, per mantenere forti le ossa è fondamentale seguire una dieta ricca di calcio e di vitamina D, che è necessaria per l’assorbimento del calcio. Il calcio si trova in diversi alimenti, tra cui il pesce ed i tre pesci con più il più alto contenuto di calcio sono:

  • acciughe: sono i pesci con il più alto contenuto di calcio, con 230 mg ogni 100 grammi. Inoltre, sono un’ottima fonte di omega-3 e vitamina B-12, che fanno molto bene all’organismo;
  • gamberetti: così come i gamberi, possiedono 220 mg di calcio ogni 100 grammi e sono ricchi di vitamina B3 e B12;
  • polipo: il terzo pesce sul podio per contenuto di calcio è il polipo, che contiene circa 144 mg ogni 100 grammi.

Alcuni consigli

Con questi tre pesci buonissimi e ricchi di calcio si doneranno salute e lunga vita alle ossa. Ovviamente, mangiare solo questi pesci non basta, per cui ecco alcuni consigli per mantenere le ossa forti e sane:

a) fare attività fisica: in questo modo le ossa saranno forti e resistenti e meno inclini a fratturarsi;

b) ridurre il consumo di caffè, alcol e sigarette: queste cattive abitudini, infatti, ostacolano il corretto assorbimento di calcio.

c) integrare latticini magri e frutta secca nella dieta: queste sono altre importanti fonti sia di calcio che di vitamina D.

In conclusione, seguendo uno stile di vita sano ed integrando questi tre pesci nella dieta terremo al sicuro le ossa da eventuali traumi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te