Lo zucchero bianco fa davvero così tanto male al corpo umano?

Lo zucchero è presente nella quotidianità alimentare delle persone. Non si tratta infatti solo dello zucchero che si aggiunge al caffè, tè o alle torte che si cucinano in casa. Esso è presente nella maggior parte degli alimenti confezionati. Sotto molti nomi diversi e anche dove c’è scritto “senza zuccheri aggiunti”.

Anche se deriva dalla barbabietola, tutte le lavorazioni che subisce lo rendono completamente privo di qualunque nutriente. Questo significa che ingerire zucchero bianco non serve a niente per il corpo se non dare un carico di energie a breve termine.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quali problemi può provocare?

Innanzitutto la quantità di zucchero di cui può avere bisogno il corpo è davvero minima. Soprattutto se paragonata a un consumo medio annuo di 32 chili a persona. Questo aiuta a far capire quanto zucchero si ingerisce senza accorgersene.

I problemi derivanti dallo zucchero sono innanzitutto le carie causate dalla demineralizzazione dei denti. Inoltre, lo zucchero intacca il sistema immunitario, resistendo alle infezioni e rendendo le persone più soggette e sensibili all’aggressione dei batteri.

Inoltre, assumere grandi quantità di zucchero provocherà una sovra stimolazione del pancreas. L’infiammazione di vasi capillari e un serie di problemi legati alla circolazione cardiovascolare. Inoltre, inibisce l’assunzione della vitamina B, fondamentale all’organismo. Quindi se la domanda è se lo zucchero bianco fa davvero così tanto male al corpo umano? La risposta e sì, in grandi quantità.

Come riconoscere lo zucchero nascosto nelle etichette

Come sopra citato quasi tutti gli alimenti confezionati contengono zucchero. Oltre alle ovvie bibite gasate e i dolci, anche altri alimenti ne contengono molto. Il tacchino, ad esempio, come molti altri affettati. Molti yogurt e formaggi. Molti alimenti lavorati come i wurstel e la bresaola.

Ecco che allora imparare a leggere le etichette e riconoscere la presenza di zucchero diventa fondamentale. Esso può essere indicato come saccarosio, glucosio, maltosio o maltodestrine. Ma anche destrine, destrosio, succo di riso e di miele. Anche le diciture che sembrano meno sospette contengono in realtà lo zucchero dannoso di cui si è parlato.

Come ad esempio zucchero d’uva, lattosio, fruttosio, zucchero evaporato e succo di frutta concentrato. Ancora una volta quindi si, lo zucchero bianco fa davvero così tanto male al corpo umano? Ma dopo questo articolo si saprà quanto e dov’è nascosto.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te