L’insospettabile prodotto per togliere il calcare da wc, vetro doccia e rubinetti diverso da limone, aceto e bicarbonato

Fare le pulizie di casa non piace a nessuno. Sono noiose e faticose già per le casalinghe. Figuriamoci poi per chi lavora e trascorre molte ore fuori casa. Per questo motivo, chi ne ha la possibilità, spesso assume qualcuno per farsi aiutare nelle faccende domestiche per qualche ora alla settimana. Perlomeno per fare i lavori più impegnativi e faticosi, come lavare i pavimenti o i vetri. Molti odiano anche stirare, e così accumulano i panni lavati lasciando una bella pila da delegare a qualcun altro.

Che li si faccia in autonomia o che ci si faccia aiutare da qualcuno, i lavori domestici spesso sono anche fonte di rabbia e nervosismo. Non sempre, infatti, riusciamo ad ottenere i risultati sperati. Dopo tanto faticare, sarebbe giusto avere una bella soddisfazione. Eppure, la polvere si riforma già l’indomani, dopo che abbiamo passato tutta casa con il panno antistatico. Per non parlare poi dei vetri e di quando rimangono quei bruttissimi aloni. Purtroppo, la stessa cosa accade spesso anche con i pavimenti.

In bagno, pulizia e igiene al primo posto

Il bagno è quella stanza dove l’igiene dovrebbe regnare sovrana. Qui, infatti, curiamo l’igiene personale. Proprio per questo motivo, in genere, puliamo questa stanza tutti i giorni. L’acqua è l’elemento che in bagno è onnipresente. Purtroppo, si tratta di un elemento parecchio insidioso in fatto di pulizie. Dopo ogni utilizzo, dovremmo immediatamente asciugare per bene doccia, vasca, bidet e lavandino. Un po’ per pigrizia e un po’ per mancanza di tempo, quasi nessuno però è così diligente da fare questa cosa. L’acqua contiene calcare. Questo, a lungo andare, si accumula sulle superfici dando vita ad antiestetiche macchie gialle. Il calcare è un nemico tremendo perché si accumula ovunque, anche nel piatto doccia.

L’insospettabile prodotto per togliere il calcare da wc, vetro doccia e rubinetti diverso da limone, aceto e bicarbonato

Come già accennato, il calcare si deposita ovunque e non solo nel piatto doccia. I suoi malefici segni li possiamo notare sul bordo del water, sui rubinetti e sui vetri della doccia, che diventano bruttissimi. Oltre ad essere tremendamente antiestetiche, le macchie di calcare danno un senso di sporco e di trasandatezza. In commercio ci sono tanti prodotti per pulire le superfici contaminate. Ovviamente si tratta di prodotti chimici, spesso inquinanti ed anche costosi.

Tra i rimedi naturali più usati ricordiamo 3 grandi classici delle pulizie domestiche in ottica green: limone, aceto e bicarbonato. I due prodotti liquidi possono essere usati in purezza, oppure amalgamati alla polvere di bicarbonato che igienizza e ha anche potere sbiancante. Ma le soluzioni non sono finite. La schiuma da barba, infatti, è piuttosto efficace per eliminare il calcare. Basta applicarne un po’ sulla superficie da disincrostare. Far agire per qualche minuto e poi strofinare energicamente con una spugnetta non abrasiva. Dopo aver fatto ciò, risciacquare e asciugare per bene con un panno morbido. I vetri torneranno trasparenti, i sanitari bianchi e la rubinetteria lucida e brillante. L’insospettabile prodotto per togliere il calcare è quindi la schiuma da barba. E molti, di certo, l’avranno già in casa, nel mobiletto del bagno.

Lettura consigliata

Specchi, vetri e piastrelle splendenti e senza aloni grazie a questo sgrassatore fai da te economico e dal fresco profumo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te