Come utilizzare gli avanzi di carne lessa o bollita per realizzare un piatto facile e saporito

Quando prepariamo il cibo durante la settimana è molto importante cercare di buttare via il meno possibile. Infatti, gettare via gli avanzi non è solo uno spreco di risorse, ma anche di denaro. Facendo le scelte giuste il cibo può essere alla base di un nuovo pasto invece di finire nella spazzatura. A questo proposito, dunque, vediamo come utilizzare gli avanzi di carne lessa o bollita trasformandoli in gustosissime polpette croccanti.

Ingedienti

  • Carne lessa 500 g;
  • brodo di manzo 600 ml;
  • acqua 1,5 l;
  • cipolle bianche 30 g;
  • farina 00 150 g;
  • burro 100 g;
  • uova 3;
  • farina 00 150 g;
  • pangrattato 150 g;
  • olio di semi 800 ml ;
  • prezzemolo 1 ciuffo;
  • noce moscata q.b.;
  • sale fino q.b.;
  • pepe nero q.b.

Come utilizzare gli avanzi di carne lessa o bollita per realizzare un piatto facile e saporito

Per preparare le nostre polpette croccanti avremo bisogno degli avanzi di carne lessa che abbiamo utilizzato per fare il brodo. In effetti, dovremmo conservare anche questo per dare maggiore sapore al piatto.

Procediamo preparando la salsa, tritando il prezzemolo e la cipolla. Mettiamo da parte e posizioniamo il burro in un tegame caldo. Aspettiamo che si sciolga del tutto e poi aggiungiamo a poco a poco la farina, continuando a mescolare con una frusta. Avremo così ottenuto un composto compatto conosciuto come roux. Ora non ci resta che aggiungere il brodo di carne continuando a mescolare per poi terminare con sale e pepe.

Continuiamo a cuocere la salsa per una decina di minuti a fuoco basso, poi aggiungiamo la cipolla e il prezzemolo tritati. Quando la salsa sarà densa ma non grumosa, è arrivato il momento di utilizzare la grande protagonista.

Sfilacciamo la carne usando le mani e delle forchette, rimuovendo il grasso e le ossa. Versiamo il risultato nella nostra besciamella insieme a della noce moscata.

Versiamo il tutto in una ciotola e copriamola con della pellicola. Trasferiamo il composto in frigorifero e lasciamolo così per circa 3 ore. Ricordiamoci, però, di aspettare che gli ingredienti si siano sfreddati prima di metterli in frigo.

Una volta passato il tempo necessario, il composto sarà molto più modellabile. Quindi, usando le mani, realizziamo delle polpette leggermente appiattite. Intingiamole prima della farina, poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato. Continuiamo così sino ad aver terminato la pasta.

Intanto facciamo scaldare dell’olio in un tegame e, appena arrivato a temperatura, immergiamo poche polpette alla volta. Quando saranno ben dorate da entrambi i lati trasferiamole su un vassoio con della carta assorbente.

Lettura consigliata

Per un pranzo veloce ecco una pasta cremosa e ricca di sapore con solo 3 ingredienti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te