Pulire e disincrostare il forno a microonde è semplicissimo grazie a questo ingrediente naturale che elimina lo sporco e i cattivi odori

Il forno a microonde è un elettrodomestico molto utilizzato, perché è comodo e molto pratico. Chi ce l’ha in casa sa quanto sia utile per cuocere e riscaldare velocemente diverse pietanze.

Usandolo così tanto, però, è normale che le sue pareti interne si sporchino. Schizzi di olio, briciole e altri residui di cibo, se non verranno rimossi regolarmente, finiranno per accumularsi.

Il risultato è che l’interno del fornetto sarà sporco e puzzerà di bruciato. Se vogliamo evitare, quindi, che le nostre prossime ricette puzzino di bruciato, sarà meglio iniziare da subito a pulire regolarmente il forno a microonde.

Lo faremo in modo naturale 

Per procedere a questa pulizia, potremmo utilizzare detergenti specifici o naturali. Il nostro consiglio è di sfruttare l’efficacia degli ingredienti naturali che andremo a citare.

Questi prodotti, oltre a costare decisamente meno dei detergenti chimici, rispettano l’ambiente. In più, saranno delicati anche sulla nostra pelle, che spesso diventa secca e screpolata proprio a causa dei detergenti per la pulizia della casa.

Pulire e disincrostare il forno a microonde è semplicissimo grazie a questo ingrediente naturale che elimina lo sporco e i cattivi odori

Ogni volta che utilizziamo il forno a microonde, dovremmo controllare le sue pareti interne.

Dopo aver estratto il piatto con il cibo, dovremmo fare attenzione ad eventuali residui e schizzi di cibo e rimuoverli subito, con una spugna bagnata. Ovviamente, dovremo farlo dopo che questo si sarà raffreddato.

In questo modo, eviteremo che questi residui diventino incrostazioni.

Come eliminare le incrostazioni

Per lo sporco più incrostato, invece, ecco cosa dovremo fare.

Innanzitutto, per attuare il procedimento che vedremo, ovviamente aspetteremo che il microonde sia completamente freddo.

Per prima cosa dovremo estrarre il piano di vetro, nonché base di appoggio per le pietanze. Quando quest’ultima si sarà raffreddato, potremo pulirlo con sapone per i piatti e acqua. Ricordiamoci di asciugarlo bene prima di inserirlo nuovamente nel forno.

Per pulire l’interno del fornetto, invece, dovremo prendere una ciotola, in cui spruzzeremo il succo di mezzo limone e a cui poi aggiungeremo anche 2 cucchiai d’aceto. Inseriremo, poi, la ciotola all’interno del fornetto e lasceremo scaldare il tutto a potenza media per 3 minuti.

Quando apriremo il fornetto, le incrostazioni non saranno più dure ma molto più morbide e potremo rimuoverle semplicemente con una spugna. Quella che utilizziamo per lavare i piatti andrà benissimo.

Questo metodo rimuoverà anche la puzza persistente che rilasciano alcuni cibi o quello di bruciato ed è perfetto anche per neutralizzare gli odori nel forno.

Oltretutto, esiste un metodo molto semplice proprio per pulire il forno in soli 15 minuti.

Ecco come pulire il vetro del forno a microonde

Per pulire l’interno del vetro del microonde, invece, dovremo semplicemente aspettare che il limone agisca sulle macchie. Dopodiché potremo insistere sulle incrostazioni con una spugna, aggiungendo, se necessario, qualche pizzico di bicarbonato.

Per l’esterno del vetro, invece, potremo utilizzare un comune spray per i vetri. Questo ci garantirà un risultato perfetto e il vetro sarà finalmente lucido e brillante. Pulire e disincrostare il forno a microonde con questi piccoli suggerimenti non ci farà affaticare, e sarà davvero molto facile.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te