Ecco il metodo che sta spopolando per pulire la piastra del ferro da stiro bruciata o con calcare in meno di 5 minuti

A nessuno (o quasi) piace stirare e questo è un dato di fatto. Sarà perché ci vuole molto impegno per eliminare le pieghe dai vestiti o perché bisogna stare in piedi per tanto tempo. Nonostante questo, il ferro da stiro è uno degli elettrodomestici più utilizzati all’interno di ogni casa.

Utilizzarlo così spesso, però, rende necessario anche tenerlo pulito, soprattutto nella zona della piastra.

Qui, infatti, potrebbero comparire incrostazioni di calcare, brutti segni scuri e macchie di bruciato che, alla lunga, potrebbero rovinarlo. Questo, di conseguenza, ci porterebbe anche a rovinare i vestiti su cui andremo a passare il ferro per stirare, appunto.

Insomma, se non vogliamo macchiare irrimediabilmente i nostri vestiti e se vogliamo allungare la vita del nostro elettrodomestico, ecco come dovremmo pulirlo.

Addio sporco e incrostazioni con questo ingrediente

Esistono ferri da stiro di ogni tipo: con caldaia, a vapore, da viaggio, professionale, con o senza filo e tanti altri. In assoluto, però, sarebbe questo il ferro da stiro più amato dalle persone.

Quello più diffuso nelle case delle persone, però, è sicuramente il ferro da stiro a vapore.

È proprio a causa dell’acqua che, sulla sua piastra, spesso si formano delle incrostazioni bianche: questo non è altro che calcare.

Se non rimuoveremo regolarmente questo sporco incrostato, il ferro da stiro funzionerà in maniera sempre meno efficiente.

Chi, invece, vorrà far durare il proprio elettrodomestico di fiducia a lungo, non dovrà fare altro che applicare questo metodo.

Ecco il metodo che sta spopolando per pulire la piastra del ferro da stiro bruciata o con calcare in meno di 5 minuti

Per eliminare incrostazioni e sporco, ci basteranno 2 passaggi. Attacchiamo la spina del ferro da stiro alla corrente e lasciamo che si scaldi.

Quando la piastra sarà calda, stacchiamo la spina. A questo punto, facendo attenzione a non scottarci, dovremo prendere un sapone di Marsiglia solido e passarlo sulla piastra del ferro.

Dovremo insistere bene sulle incrostazioni, per evitare di lasciare tracce di sporco. Lasciamo raffreddare bene la piastra, quindi puliamo il tutto con un panno morbido e asciutto.

Con un cotton fioc, poi, puliamo bene all’interno dei fori della piastra.

Infine, passiamo il ferro su un panno asciutto e lindo, per essere sicuri di rimuovere ogni traccia di sapone dall’elettrodomestico.

Sarà così pulito che la nostra soddisfazione sarà grandissima.

Se la piastra è bruciata

Se, invece, il nostro problema fosse come pulire la piastra bruciata del ferro da stiro, avremo bisogno dell’acqua ossigenata. In questo caso non dovremo scaldare il ferro, ma dovremo prendere un dischetto di cotone e bagnarlo proprio con dell’acqua ossigenata.

Teniamo il dischetto imbevuto per qualche momento sulla macchia da eliminare, quindi poi grattiamo via lo sporco nero con il cotone stesso. Ci vorrà un po’ di impegno, pazienza e olio di gomito, ma il risultato finale ci lascerà senza parole, anche questa volta.

Ricordiamo che, anche in questo caso, potremo pulire i fori del ferro da stiro con un cotton fioc, per raggiungere anche i punti più nascosti. Ecco il metodo che sta spopolando e che tutti già amano, perché è semplice, economico e soprattutto molto efficace.

Consigliati per te