La Storia e i grafici ci dicono che il minimo potrebbe essere stato segnato sui mercati azionari di Wall Street

Dopo circa un mese le quotazioni del Dow Jones inanellano quattro sedute consecutive al rialzo. A questo si aggiunga che quotazioni hanno superato importanti resistenze. Inoltre, importanti supporti hanno retto alla pressione ribassista.

A questo si vadano ad aggiungere le indicazioni che arrivano dalle serie storiche. Guardando il frattale riportato qui di seguito, infatti, a questo punto dovremmo essere molto vicini a un minimo importante, come già anticipato settimana scorsa quando evidenziavamo come la Storia indicasse che presto sarebbe potuto tornare a splendere il sole sui mercati azionari di Wall Street. Quindi, la Storia e i grafici ci dicono che il minimo potrebbe essere stato segnato sui mercati azionari di Wall Street. Potremmo, quindi, essere molto vicini a un movimento rialzista che potrebbe durare molti mesi.

Tuttavia, è sempre meglio monitorare con attenzione i livelli chiave oltre i quali si potrebbero innescare importanti movimenti direzionali. Inoltre, bisogna sempre procedere per step senza prendere decisioni affrettate.

La Storia e i grafici ci dicono che il minimo potrebbe essere stato segnato sui mercati azionari di Wall Street

Il Dow Jones (DJ30) ha chiuso la seduta del giorno 24 giugno a quota 31.500,68, in ribasso del 2,68% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata al ribasso del 5,39%.

Time frame giornaliero

Su questo time frame c’è stata una chiara inversione rialzista. Adesso non ci sono più ostacoli lungo il percorso che porta all’obiettivo più probabile in area 32.289,87 (I obiettivo di prezzo). Anche il superamento di questo livello, però, potrebbe non dare la piena conferma della ripresa rialzista. Come si vede dal grafico, infatti, area 33.297,04 già in passato ha frenato le spinte rialziste sull’indice Dow Jones. Qualora, però, questo livello dovesse cedere, allora le quotazioni potrebbero dirigersi verso il II obiettivo di prezzo in area 34.926,45. La massima estensione rialzista, invece, potrebbe andare a collocarsi in aera 37.563.

Nel caso di mancata accelerazione rialzista andrebbe monitorata con molta attenzione la tenuta dei minimi recenti in area 29.650. Nel caso in cui questo livello dovesse cedere potrebbero essere possibili ritorni in area 27.000.

dow jones

Time frame settimanale

Movimento da manuale per il Dow Jones. Prima le quotazioni rompono il fondamentale supporto in area 30.810 e, poi, immediatamente lo recuperano in chiusura di quella successiva. A questo punto ci potrebbero essere tutti i presupposti per il raggiungimento dell’obiettivo più probabile in area 32.870. Qualora questo scenario dovesse prendere piede, le quotazioni potrebbero salire fino in area 39.300, massima estensione rialzista.

Una nuova rottura del supporto in area 30.810, invece, potrebbe prima favorire un ritorno in area 26.000 e, successivamente, in area 21.500.

Settimana prossima potrebbe dare importanti indicazioni sul futuro di medio termine del Dow Jones.

dow jones

Lettura consigliata

Il Ftse Mib Future sente i supporti e reagisce, ma la tanto attesa inversione rialzista non è ancora confermata

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te