La magia del Natale in un borgo bellissimo a pochi passi dall’Italia, un vero gioiello da scoprire

giornico

Vivere la magia del Natale in un borgo di montagna è sempre una buona idea. E allora potremmo visitare Giornico, un villaggio bellissimo in territorio svizzero che troviamo poco dopo aver attraversato il confine. Perché proprio Giornico? Perché da poco ha ottenuto un ambito riconoscimento, è entrato nella rete dei borghi più belli della Svizzera, associazione affiliata alla federazione internazionale dei borghi più belli del Mondo. Giornico è un gioiello tutto da scoprire.

Un po’ di storia

Per molti di noi Giornico è un nome quasi sconosciuto, ma gli svizzeri ne vanno fieri perché proprio qui nel 1478 si svolse la battaglia dei Sassi Grossi. L’esito non ci piacerà, ma è in questo posto che i confederati sconfissero i milanesi e conquistarono il controllo del San Gottardo. C’è anche un monumento all’ingresso del borgo a ricordarcelo. È dello scultore ticinese Apollonio Pessina. Ma bisogna proseguire fino al centro storico per scoprire l’antico nucleo medievale. Nella parte più alta una torre, naturalmente. È Torre Attone a pianta quadrata costruita a presidio della vallata.

La magia del Natale in un villaggio di montagna, cosa vedere a Giornico

Ma la vera perla da scoprire è la Chiesa di San Nicola, in stile romanico. La si raggiunge percorrendo una stradina che si snoda tra i vigneti da una parte, dall’altra il fiume che divide in due il villaggio. San Nicola ha una struttura in pietra, essenziale e minimalista, addolcita dagli affreschi delle volte e dalle minuscole sculture dei capitelli e dei portali.

Merita una visita anche il Museo di Leventina dove sono in mostra oggetti che raccontano la storia della vallata e dei suoi abitanti. È collocato all’interno di due case storiche, Casa Stanga e Casa Clemente. La facciata della prima conserva gli stemmi dei nobili che durante i loro viaggi soggiornarono a Giornico.

Cosa vedere nei dintorni

Una visita a Giornico ci permette di scoprire anche altri posti d’interesse del Ticino, la regione svizzera in cui si parla italiano. A soli 30 km ci sono i Castelli di Bellinzona, inseriti dal 2000 nel patrimonio UNESCO dell’umanità. Si tratta di un complesso fortificato, un interessante esempio di architettura militare medievale formato da tre castelli e una lunga cinta muraria.

Da Giornico di possono raggiungere i numerosi borghi che ospitano i mercatini di Natale. A Bellinzona, Lugano e Locarno e in molte altre città svizzere le strade si animano di bancarelle, musica e luci e nell’aria si diffonde il profumo di dolci e di specialità natalizie. Ma la magia del Natale si respira anche nei centri più piccoli. A Mendrisio, Rancate o Ligornetto elfi, alberi addobbati e musica natalizia rendono il soggiorno davvero speciale.

Come raggiungere Giornico

A Giornico si può arrivare in auto o in treno con uno sconto speciale. L’offerta PromoSvizzera di Trenitalia permette di risparmiare il 20% sul costo del biglietto degli Eurocity in partenza da Milano, Bologna, Genova e Venezia per le principali città della Svizzera. Scelta la destinazione, possiamo poi raggiungere Giornico con i collegamenti interni. Tutte le indicazioni relative all’offerta si trovano sul sito dedicato.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te