Iniziamo bene! Iniziamo con i cavoli!

E il 2021 è arrivato! E si, diciamocelo, non è stata una partenza all’insegna dei migliori auspici! L’ansia e la preoccupazione permangono, dato che le notizie che ci arrivano un po’ da ogni parte del globo non sono del tutto rassicuranti. Fortunatamente l’ironia è un potente strumento per reagire al presente! Quindi dirsi un “Iniziamo bene! Iniziamo con i cavoli!” di incoraggiamento metaforico e culinario ci può stare! Del resto il cavolo è ricco di proprietà benefiche, per il suo alto contenuto di sali minerali, antiossidanti, fibre, ma soprattutto vitamina C e omega3 che lo rendono un’arma potente contro le patologie influenzali di stagione e aiutano a disintossicare l’organismo.
Quindi per queste fredde giornate di gennaio regaliamoci un bel piatto consolatorio e rinforzante della tradizione meridionale: i fusilli con i cavoli soffritti. Di seguito la ricetta:

Ingredienti

  • 500 gr di fusilli;
  • 1 cavolo bianco, di media grandezza;
  • 1 cipolla;
  • Parmigiano q.b.;
  • olio evo q.b.;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b..

Preparazione dei fusilli con i cavoli soffritti

Sfiocchettare il cavolo e privarlo del torsolo. Lavarlo accuratamente sotto acqua corrente. Tagliare una cipolla a fette sottili e metterla a soffriggere a fiamma bassa in una pentola antiaderente con l’olio sufficiente a coprirne il fondo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quando la cipolla si sarà fatta trasparente, aggiungere il cavolo, il sale e il pepe a proprio piacimento. Da questo momento in poi bisognerà stare molto attenti alla cottura, poiché per questa ricetta il cavolo viene cotto senza l’aggiunta di acqua. Girandolo spesso si evita che si bruci, dovrà invece assumere un colore bruno e sfaldarsi.

Nel frattempo porre sul fuoco una pentola con l’acqua e portarla all’ebollizione. Quindi salarla e buttare la pasta. Quando quest’ultima avrà raggiunto la cottura scolarla possibilmente al dente.

A questo punto aggiungerla al cavolo soffritto, lasciare che gli ingredienti si amalgamino ben bene e aggiungere un’abbondante quantità di parmigiano. Quindi impiattare e servire la pietanza ancora calda e fumante.

Questa ricetta pur nella sua semplicità è davvero gustosa per chi apprezza il cavolo. Combinato al parmigiano difatti, acquisisce un sapore ancor più rustico e intenso, potrebbe per questo abbinarsi bene anche con una pasta integrale. Una pietanza che ha il sapore del calore di casa, rassicurante e confortante cosa che di questi tempi è importante, quindi perché no? Iniziamo bene, iniziamo con i cavoli!

Un altro piatto perfetto per l’inverno e adatto ad una disintossicazione post feste è la zuppa di sorgo, un cereale poco conosciuto, ma dalle mille proprietà tutto da scoprire.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te