Così il “vaccino” diventa gustoso

Gioco di parole un po’ ironico e dissacrante sì, ma ogni tanto è giusto sdrammatizzare e vivere le cose con leggerezza. Il termine vaccino del resto, oltre a rievocare questo infelice momento storico con le  polemiche conseguenti, può essere associato anche ad immagini più gradevoli.
Le nonne lo sanno bene, una volta quando si usava la parola vaccino infatti, ci si riferiva alla carne di manzo o di vacca macellata. Tanto per spostare l’attenzione da pensieri negativi, quindi ci si può perdere immaginando un succulento pezzo di carne di manzo magari brasato o stufato. Oggi vi proponiamo una ricetta alternativa e squisita per gli amanti della carne, il rotolo di vitello ripieno: così il “vaccino” diventa gustoso.

Ingredienti

  • 1 fetta di spalla di vitello;
  • 150 gr di salsiccia fresca;
  • 200 gr di riso
  • 150 gr di funghi porcini;
  • 70 gr di burro;
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato;
  • 1 cipollotto;
  • una manciata di prezzemolo tritato;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 2 o 3 foglie di salvia;
  • circa 1 litro di brodo;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • olio;
  • sale;
  • pepe;
  • 1 bicchierino di brandy.

Preparazione del rotolo di vitello ripieno

Pulire bene i funghi e tagliarli a pezzetti, tritare finemente il cipollotto e sgranare la salsiccia, quindi far rosolare il tutto in 30 gr di burro. Quando avranno raggiunto la giusta doratura, unirvi il riso e lasciarlo tostare per un momento, girandolo di tanto in tanto. Salare e pepare, dopodiché versarvi il bicchierino di brandy e lasciarlo sfumare.
A questo punto versare poco alla volta il brodo vegetale bollente e continuare a mescolare. Quando il riso sarà prossimo alla cottura cospargerlo con il prezzemolo e con abbondante parmigiano.

Spianare la carne, insaporirla con sale e pepe e stendervi il riso fino a coprirne la superficie. Arrotolare la fetta di vitello, inserirvi un rametto di rosmarino e qualche foglia di salvia e legarla per benino con dello spago da cucina. Disporre il rotolo in una teglia della dimensione giusta per contenerlo, insieme al restante burro e a qualche cucchiaio d’olio.
Far raggiungere al forno una temperatura di 190°, quindi infornare. Rigirare spesso il rotolo, ma delicatamente, avendo cura di non bucarlo. Dopo circa 30 minuti aggiungere il vino e lasciarlo sfumare. Continuare la cottura per circa un’ora.
Trascorso questo tempo, sfornare, tagliare il rotolo a fettine e servirlo ancora caldo, così il vaccino diventa gustoso e passa la paura!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un contorno leggero e sfizioso per questo piatto già ricco di suo potrebbero essere le zucchine e le melanzane croccanti, provare per credere!

Consigliati per te